Crea sito

INSALATA WALDORF (Waldorf salad)

L’insalata Waldorf è una preparazione semplice, fresca e raffinata di origini statunitensi, nata verso la fine dell’Ottocento dall’intuizione dal maitre dell’hotel Waldorf-Astoria di New York, che la servì durante un ricevimento privato.

In origine l’insalata Waldorf prevedeva l’uso, in parti uguali, di mele asprigne, sedano rapa e condita con maionese. Solo qualche anno più tardi vennero realizzate delle varianti, come la versione che ho preparato io, arricchita con noci, uva e panna acida (molto più fresca della maionese).

La peculiarità di quest’insalata è il contrasto dei sapori: da un lato la delicatezza del sedano rapa, la dolcezza dell’uva, la freschezza delle mele e la croccantezza delle noci; dall’altro lato la cremosità della panna acida e l’acidità del limone.

La semplicità dell’insalata alla Waldorf la rende ideale come contorno a secondi di carne o pesce e, inoltre, la si può preparare in anticipo.

Conoscete l’INSALATA NIZZARDA? Non so voi ma, a me piace viaggiare anche in cucina per scoprire i diversi sapori del mondo, ovviamente senza trascurare le nostre radici culinarie, come quelle semplici dell’INSALATA RUSTICA o l’INSALATA DELLA NONNA.

insalata waldorf V/20
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaAmericana
95,87 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 95,87 (Kcal)
  • Carboidrati 11,76 (g) di cui Zuccheri 7,08 (g)
  • Proteine 1,50 (g)
  • Grassi 5,23 (g) di cui saturi 1,04 (g)di cui insaturi 0,62 (g)
  • Fibre 2,08 (g)
  • Sodio 82,16 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

INGREDIENTI PER L’INSALATA WALDORF

  • 4mele Granny Smith
  • 1sedano rapa
  • 1limone (succo)
  • 100 ggherigli di noci
  • 300 guva (rosata e bianca)
  • 180 gpanna acida
  • 2 pizzichisale
  • 1 pizzicopepe nero

STRUMENTI

  • Insalatiera
  • Coltello
  • Cucchiaio

COME FARE LA PANNA ACIDA IN CASA

La panna acida, conosciuta anche col nome inglese “sour cream” o quello francese “crème fraîche”, si trova facilmente già pronta nei supermercati per essere utilizzata come dressing per carni, pesce o verdure.
Tuttavia, se hai difficoltà a reperirla puoi tranquillamente prepararla a casa.
La base della panna acida è panna fresca con pari quantità di yogurt greco al naturale, con aggiunta di succo di limone.
Per questa ricetta basterà mescolare insieme 90 g di panna fresca con 90 g di yogurt e mezzo cucchiaino di succo di limone. Poi, fai riposare coperto in frigorifero per un’ora prima di utilizzarlo.
Se preferisci una consistenza più fluida dovrai utilizzare uno yogurt meno denso di quello greco.

Sapevi che la panna acida è indispensabile per preparare la New York Cheesecake?

COME PREPARARE L’INSALATA WALDORF

  1. Innanzitutto, lavate e sbucciate le mele. Eliminate il torsolo e tagliatele a bastoncini sottili.

  2. Sbucciate anche il sedano rapa, tagliatelo a bastoncini sottili, mescolatelo alle mele e bagnate il tutto con il succo di limone, che darà la nota acida ed eviterà l’ossidamento.

  3. Dividete a metà gli acini dell’uva già lavata e tamponata con un canovaccio pulito.

    Eliminate tutti i semi e trasferite nell’insalatiera con le mele ed il sedano rapa.

  4. Spezzettate con le mani i gherigli delle noci e aggiungeteli all’insalata di mele, sedano rapa e uva.

  5. A questo punto, mescolate energicamente la panna acida con il sale, una macinata di pepe nero e versatela sull’insalata.

  6. insalata waldorf V1/20

    Infine, mescolate con cura e riponete l’insalata Waldorf coperta in frigorifero per almeno tre ore.

    Il riposo è fondamentale per amalgamare tutti i sapori.

CONSIGLIO

In genere per l’insalata Waldorf si utilizzano mele abbastanza acidule e croccanti come le Granny Smith ma, se non vi piacciono, potete sostituirle con le Renetta, più tenere.

CONSERVAZIONE

Sarebbe opportuno consumare l’insalata dopo il riposo, tuttavia la si può conservare fino ad un giorno in frigorifero.

CURIOSITA’

Il sedano rapa, chiamato anche sedano di Verona, è un ortaggio del quale si utilizza solo la radice, ricco di vitamine ed ha proprietà depurative e diuretiche con scarso apporto calorico.

Le mele della varietà Granny Smith, quelle verdi per antonomasia e originarie austrialiane, si prestano particolarmente al consumo in insalata, contengono pochi zuccheri e sono ricchi di potassio, per questo apprezzate dagli sportivi e indicate in molti regimi dietetici.
Questa mela, se viene privata della polpa scavandola, mantiene la sua forma originaria e perciò si presta anche per essere farcita.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.