Crea sito

Gnocchi di fave con gamberi profumati al limone e fonduta di pecorino

Vi sembrerà strano ma la ricetta degli gnocchi di fave con gamberi profumati al limone e fonduta di pecorino l’ho sognata. C’è chi sogna i numeri da giocare al Lotto e chi, come me, sogna ricette…una ricetta con tre ingredienti base: fave, limone e gamberi.

Ebbene, è venuto da sé che pensassi anche al pecorino (il binomio fave-pecorino è vincente ed inoltre sta bene anche col pesce).
Nello specifico ho utilizzato un formaggio biologico (Lancillotto il Morbidotto), un nuovo prodotto del mio caseificio di fiducia Principe di Torremuzza, un pecorino a pasta morbida con crosta fiorita, poco stagionato e dal sapore molto delicato, fatto esclusivamente con latte ovino termizzato e caglio probiotico.

Adoro gli gnocchi e, avendoli già sperimentati con altri vegetali, mi ha entusiasmata l’idea di realizzarli anche con le fave fresche, deliziosi legumi primaverili che raggiungono il massimo della maturazione nel mese di Maggio.

Nella ricetta ho utilizzato la farina di ceci sia per adattarla alle mie esigenze alimentari, sia perché lega bene, così da evitare le uova.
Una farina utilizzata in molte ricette tipiche regionali (farinata, panelle), ricca di minerali e proteine con interessanti proprietà nutrizionali e povera di grassi, sostanzialmente acidi grassi polinsaturi.

E’ una ricetta  gluten free e senza uova di facilissima realizzazione e, inoltre, bella da vedere e buona da mangiare.

Gli gnocchi di fave con gamberi profumati al limone e fonduta di pecorino sono, perciò, molto proteici e ricchi di fibre.

Se ti piacciono le fave fresche prova anche la FRITTATA DI FAVE, PISELLI E CARCIOFI, la MINESTRA DI FAVE FRESCHE e LA FRITTEDDA.

Ma, adesso, vado a raccontarvi la mia ricetta!

Gnocchi di fave con gamberi profumati al limone e fonduta di pecorino
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura2 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

PER GLI GNOCCHI DI FAVE

  • 600 gfave (fresche o surgelate)
  • 150 gfarina di ceci
  • 1 pizzicoSale

PER LA FONDUTA DI PECORINO

  • 150 gpecorino (a pasta molle)
  • 100 mllatte intero
  • q.b.Zafferano in pistilli

PER IL CONDIMENTO

  • 200 ggamberi (già puliti)
  • 1scorza di limone (a julienne)
  • q.b.timo limonato
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.pepe

STRUMENTI

  • 1 Pentola
  • Robot da cucina
  • Sac à poche monouso
  • Pentolino
  • Padella ampia
  • Forbici
  • Schiumarola
  • Coltello

PER L’IMPASTO DEGLI GNOCCHI DI FAVE

  1. Sbollentate le fave sgranate in acqua salata per 10 minuti circa, così da fissarne il colore.

  2. Scolatele, raffreddatele in acqua ghiacciata e, poi, eliminate il tegumento, che darebbe un sapore amarognolo (ho ottenuto il 35% del prodotto iniziale crudo, cioè 390 g di fave cotte).

  3. Passate le fave al mixer per ridurle in purea ed unite la farina di ceci ed il pizzico di sale, fino ad ottenere un impasto abbastanza morbido ma sostenuto.

  4. Trasferite il composto di fave e farina di ceci in una tasca da pasticcere usa e getta e fate riposare in frigorifero per almeno mezzora.

PER LA FONDUTA DI PECORINO

  1. Portate a bollore il latte, spegnete ed unite zafferano e pecorino, facendolo sciogliere completamente: otterrete una salsa abbastanza fluida.

PER IL CONDIMENTO DEGLI GNOCCHI

  1. In una padella larga versate un po’ d’olio e fate saltare i gamberi a pezzetti unendo la buccia del limone ed il timo (lasciatene qualcuno e con la sola coda per decorare il piatto).

COME PREPARARE GLI GNOCCHI

  1. Portate a bollore l’acqua per la cottura degli gnocchi.

  2. Tagliate la punta della tasca da pasticcere che contiene l’impasto di 1 cm circa di diametro e fate cadere gli gnocchi, aiutandovi con un coltello, direttamente dentro l’acqua salata.

  3. Man mano che gli gnocchi salgono a galla fateli cuocere per 2 minuti, poi, trasferiteli con una schiumarola nella padella coi gamberi.

  4. Fateli saltare delicatamente per insaporirli, date un giro di pepe e trasferite nel piatto.

  5. Gnocchi di fave con gamberi profumati al limone e fonduta di pecorino

    Servite gli gnocchi di fave ancora caldi con la fonduta di pecorino allo zafferano sul fondo del piatto e decorate con qualche gambero, filetti di buccia di limone e timo.

  6. Spero che la ricetta sia di vostro gradimento e buon appetito!

VARIANTE

Se non vi piace il sapore deciso della farina di ceci potete sostituirla con una parte di purea di patate ed una parte di farina di grano.

Mi rendo conto che non tutti possono reperire lo stesso pecorino che ho utilizzato nella ricetta, quindi, potete tranquillamente usarne un altro di breve stagionatura.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.