Frittelle di mele

Le frittelle di mele sono tipiche del Trentino Alto Adige dove le mele abbondano, soprattutto in questo periodo, e sono di ottima qualità! Ideali come merenda o da offrire ad una festa di compleanno per bambini oppure al termine di una cena a buffet un po’ rustica.

Le frittelle di mele sono ottime anche per accompagnare secondi di carne.

Un modo diverso e molto piacevole di mangiare la frutta!

Perle frittelle di mele è preferibile utilizzare mele della varietà Golden o Renetta, perchè più adatte alla cottura.

frittelle di mele FRITTELLE DI MELE

INGREDIENTI:

  • 4 mele Golden o Renetta
  • 250 ml di latte
  • 180 g di farina 00
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1/2 bustina di lievito
  • 2 cucchiai di rum
  • un pizzico di sale
  • olio si semi di arachidi per friggere
  • zucchero a velo q.b.
  • cannella q.b.

 

PREPARAZIONE:

In una ciotola versare la farina setacciata con lo zucchero ed unire, poco alla volta per evitare grumi, i tuorli  sbattuti col latte, aggiungere un pizzico di sale, il lievito setacciato ed il rum; Amalgamare fino ad ottenere una pastella omogenea.

A questo punto incorporare alla pastella gli albumi precedentemente montati a neve, incorporandoli dal basso verso l’alto; Far riposare in frigo per mezz’ora.

Lavate e sbucciate le mele, togliete il torsolo centrale con un levatorsolo ed affettatele ad uno spessore di 5 mm, immergetele man mano nella pastella per farle rivestire e, aiutandovi con uno spiedino di legno, tuffatele nell’olio caldo finchè le frittelle di mele risulteranno dorate e gonfie.

Una volta fritte, poggiatele su carta assorbente e, poi, spolverizzatele con cannella e zucchero a velo, servendole ancora calde ma non troppo, per evitare di bruciarsi.

CONSIGLIO: per far sì che la temperatura dell’olio non si abbassi troppo, tuffate poche mela alla volta.

Se volete seguirmi per restare sempre aggiornati trovate qui la mia pagina Facebook, Twitter e Google+

2 Risposte a “Frittelle di mele”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.