Crea sito

Calzoni di kamut alle castagne

Quanti buoni frutti ci regala l’autunno! Con le castagne appena raccolte da mio figlio alle pendici dell’Etna ho voluto preparare questi buonissimi calzoni di kamut alle castagne!

In realtà ho preparato anche dei tortelli di castagne, un primo piatto particolare e dal contenuto sorprendente, ma ho dimenticato di fare qualche foto e, quindi, mi riservo la ricetta per la prossima volta!… Mondare le castagne è l’unica nota negativa… proprio un bel passatempo… ma, se siete fortunati, potreste trovarle in vendita già precotte e pulite!

calzoni di kamut alle castagneCALZONI DI KAMUT ALLE CASTAGNE

INGREDIENTI (per 16 calzoni):

  • 800 g circa di pasta per pizza di kamut
  • 400 g di castagne già cotte e spellate
  • 150 g di ricotta di pecora
  • 100 g di grana grattugiato
  • latte per pennellare q.b.
  • semi di papavero q.b.

PREPARAZIONE DEI CALZONI DI KAMUT:

Preparate l’impasto per la pizza seguendo la ricetta base QUI o se preferite acquistatelo già pronto.

Tritate finemente le castagne (precedentemente bollite in acqua salata con una foglia d’alloro per 40′, fatte raffreddare e spellate); riunitele in un a ciotola insieme alla ricotta ed il grana; amalgamate bene fino ad ottenere una farcia omogenea.

Stendere l’impasto in modo sottile e tagliare dei dischi di 15 cm di Ø o come preferite, disponete su una metà del disco la farcia, dando forma semisferica (vi faciliterà nella chiusura); procedete così fino al termine dei dischi e della farcitura; disponete man mano i calzoni su due teglie da forno foderate con carta forno, punzecchiateli con una forchetta, spennellate con del latte e distribuite in superficie i semi di papavero.

Cuocete a 200° per 30 minuti circa.

calzone alle castagne

Sono ottimi come inconsueto piatto unico o, in formato più piccolo, come antipasto finger food per un buffet.

Le castagne cotte daranno una nota dolciastra alla farcia, quindi, potete aggiungere pepe o sale, secondo i gusti.

Se vi piacciono i miei calzoni di kamut alle castagne, per restare sempre aggiornati, seguitemi anche sulla mia pagina Facebook, Twitter e Google+

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.