Crea sito

Biscroc al pistacchio – ricetta originale

I Biscroc al pistacchio sono dei biscotti di una bontà unica, ma non unici nel loro genere. Infatti, i biscroc al pistacchio sono la mia personale rivisitazione delle Rame di mandorle, i buonissimi biscotti tipici di Nicosia, perfetti da proporre per una dolce pausa o da preparare per le festività.

Chi mi segue conosce la mia passione per l’oro verde di Sicilia, il pistacchio di Bronte e, perciò, vien da sé che lo utilizzassi per i miei biscotti (non me ne vogliano i nicosiani); chi ha avuto il piacere di assaggiarli ha detto che erano persino più buoni della versione originale.
E, dato che i biscroc sono dei biscotti con una base di frolla friabile ricoperta da un croccante strato di pistacchi, non ho trovato nome più appropriato!

Mi sembra doveroso raccomandarvi di preparare una discreta quantità di Biscroc al pistacchio perché la loro bontà crea dipendenza e, perciò, le dosi consigliate sono abbondanti.

biscroc al pistacchio O
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 12 persone
  • Costo: Alto

Ingredienti

Per la frolla

  • 1 kg Farina 00 biologica
  • 400 g Zucchero semolato
  • 150 g Burro (di alta qualità)
  • 250 g Strutto
  • 4 Tuorli (di uova medie)
  • 1 Limone biologico (scorza grattugiata)
  • q.b. Marsala secco ((circa 9 cucchiai))

Per la copertura

  • 500 g Pistacchi non salati (di Bronte DOP sgusciati)
  • 300 g Zucchero semolato
  • 2 cucchiai Marsala secco
  • 4 Albumi (di uova medie)
  • 1 cucchiaino Zenzero in polvere
  • q.b. Zucchero a velo (per spolverizzare)

Preparazione

Per tostare il pistacchio

  1. Tostate il pistacchio sgusciato in padella (facendo attenzione a non bruciarlo) o in forno statico a 180°C per 8 minuti. Fate raffreddare e tagliuzzate grossolanamente con un coltello.

     

     

Per la frolla dei biscroc al pistacchio

  1. In una ciotola capiente o sulla spianatoia miscelate la farina setacciata con il burro a tocchetti e lo strutto, utilizzando i polpastrelli, per evitare di surriscaldarlo, fino ad ottenere la sabbiatura; aggiungete lo zucchero e la scorza grattugiata di un limone non trattato e, poi, i tuorli con un po’ di Marsala (poco alla volta), fino ad ottenere un impasto non appiccicoso ed omogeneo. Appiattite la frolla con le mani, avvolgetela nella pellicola da cucina e tenete in frigo per un’ora.

Per la copertura dei biscroc al pistacchio

  1. Nel frattempo, in un contenitore miscelate insieme il pistacchio tritato a coltello ed il resto degli ingredienti, tranne lo zucchero a velo.

    Dopo il riposo in frigorifero stendete la frolla in modo non troppo sottile, circa 7 mm di spessore, e ricopritela con il composto di pistacchi, distribuendolo in modo omogeneo.

    Per evitare sprechi tagliate il tutto a losanghe, a rettangoli o a quadrati (o come meglio credete).
    Sistemate i biscroc al pistacchio in una placca foderata con carta forno e cuocete in forno statico preriscaldato a 180°C per 20/25 minuti (dipende dal forno) o fino a che si dori la frolla, anche se potranno sembrare ancora morbidi.

    Prima di trasferirli nel contenitore fare raffreddare completamente su una gratella.

    Infine, cospargete con zucchero a velo ed i vostri biscroc al pistacchio saranno pronti per essere degustati.

     

    biscroc al pistacchio v

Note

Conservando i biscotti in scatole di latta manterranno la loro fragranza anche oltre una settimana, ma saranno buonissimi anche fino ad un mese.

E’ possibile sostituire i pistacchi con le nocciole o le mandorle.

Se vi è piaciuta la ricetta e volete rimanere aggiornati seguitemi anche sulla mia pagina Facebook, Twitter e Google+

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.