Agnello al forno con patate

Per chi non rinuncia alla tradizione nel pranzo di Pasqua non può certo mancare il classico agnello al forno con patate.

Esistono vari modi di preparare l’agnello al forno, chi lo cuoce separatamente dalle patate chi, invece insieme; io vi spiego come lo faccio io!

Nell’agnello al forno è importante la marinatura che va fatta con le erbe aromatiche fresche ed il vino, dove va lasciato riposare per tutta la notte.

agnello al forno con patateAGNELLO AL FORNO CON PATATE

INGREDIENTI (per 6 persone):

  • 1 spalla di agnellone a fette di circa kg 1,400 (o altri tagli)
  • 2 kg di patate
  • 3 scalogni
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 foglie d’alloro
  • 4 bacche di ginepro intere
  • 2 rametti di rosmarino
  • 10 foglie di salvia
  • 5 rametti di timo
  • 2 bicchieri di vino rosso molto tannico
  • sale q.b.
  • peperoncino q.b.
  • paprika dolce q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

PREPARAZIONE:

Preparate la marinata la sera prima: in una ciotola capiente disponete la carne a pezzi e sminuzzate tutte le erbe aromatiche dopo averle lavate ed asciugate; unite lo scalogno a fette grossolane (o la cipolla se preferite), gli spicchi d’aglio interi ma schiacciati, il peperoncino, il vino, un po’ d’olio e solo un pizzico di sale (serve per aiutare la carne ad assorbire la marinata).

La mattina successiva preriscaldate il forno a 250°C; scolate la carne dalla marinata (eliminate solo il liquido e gli spicchi d’aglio).

Lavate e pelate le patate, tagliatele a grossi spicchi e disponetele in una teglia che possa contenere anche l’agnello senza troppe sovrapposizioni; condite le patate con abbondante olio e paprika dolce; aggiungete l’agnello cercando di farlo aderire quanto più possibile alla base della teglia ed infornate per 30 minuti rigirando la carne a metà del tempo.

Dopo la mezz’ora abbassare la temperatura del forno a 180°C e cuocere ancora per 1 ora rigirando un paio di volte; a fine cottura salate le patate (così non si sfalderanno).

Otterrete un agnello al forno saporito, morbido e cotto al punto giusto!

VARIANTE: volendo le patate si possono cuocere a parte ma non avranno lo stesso sapore; io avrei aggiundo anche qualche pomodorino tagliato a metà per dare ancora più sapore e un tocco di colore… mi sono astenuta perchè mio figlio non l’avrebbe mangiato.

Se volete seguirmi per restare sempre aggiornati trovate qui la mia pagina Facebook, Twitter e Google+

4 Risposte a “Agnello al forno con patate”

  1. Ma se tieni in forno le patate per un’ora e mezza non si scuociono? Non sarebbe preferibile aggiungere le patate nell’ultima mezz’ora di cottura dell’agnello?

    1. Salvo t’assicuro che se utilizzi patate a pasta gialla di qualità, come quelle da me usate, non scuoceranno…anche perchè la temperatura alta della prima mezz’ora gli farà formare una sottile crosta e, comunque, le patate vanno tagliate in modo abbastanza grossolano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.