Crostata della nonna velocissima

Mi capita spesso di arrivare a ora di pranzo e di voler preparare un dolce veloce. Se anche voi, come me, fate le cose sempre all’ultimo minuto, la mia crostata della nonna velocissima fa proprio al caso vostro. Non ha bisogno di riposare molto e per la fascia potete usare la mia crema pronta in 5 minuti, ma anche una buona marmellata va benissimo. Io ho usato tutte e due; e voi come la preferite?

  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8 porzioni
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 150 g Farina
  • 60 g Burro
  • 60 g Zucchero
  • 1 Uovo
  • 1/2 bustina Lievito in polvere per dolci

Preparazione

  1. Per prima cosa mettere la farina, il lievito e lo zucchero in una ciotola. Sgranare il composto con una frusta in modo che lo zucchero si incorpori alla farina. Aggiungere il burro fuso e l’uovo intero e amalgamare tutto, prima con una forchetta e poi con le mani, fino ad ottenere un panetto omogeneo.

    Se l’impasto vi sembra troppo morbido aggiungete un pizzico di farina per etenderlo meglio.

  2. Lasciar riposare l’impasto per una decina di minuti.

    Nel frattempo potete preparare la mia crema pronta in 5 minuti per farcire la crostata.

    Stendere l’impasto direttamente in una teglia di piccole dimensioni, se invece volete usare le classiche teglie da crostata vi basta raddoppiare le dosi.

    Ricordatevi di tenere da parte una parte l’impasto per creare le strisce per la decorazione.

    Io per farcire la crostata ho usato una marmellata di ciliegie che ho messo sul fondo e la crema che ho messo sopra la marmellata, voi ovviamente potete farcirla come più vi piace.

  3. Creare la decorazione in superfici con le strisce di pastafrolla ed infornare in forno statico preriscaldato per circa 30 minuti a 160°.

  4. Una volta cotta la crostata lasciarla raffreddare pr circa 30 minuti prima di cospargerla di zucchero a velo e servirla in tavola.

  5. La vostra crostata della nonna velocissima adesso è pronta per essere gustata. Non vi ricorda tanto le crostate che preparavano le nostre nonne in quattro e quattr’otto per farci fare merenda?

Note

Precedente L'oro del Fucino Successivo Los Rancheros: vera cucina messicana a Playa del Carmen

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.