Zuppa al vino bianco dell’Alto Adige

Perfetta per deliziare gli ospiti nelle occasioni speciali, la zuppa al vino bianco dell’Alto Adige, o Südtiroler Weinsuppe, è un piatto delicato e raffinato. Speziata con un pizzico di cannella ed accompagnata con dei crostini alla cannella è davvero la fine del mondo! Io la preparo sempre seguendo la ricetta del libro “Cucinare nelle Dolomiti”, scritto dai rinomati cuochi altoatesini Gasteiger, Wieser e Bachmann, perché squadra che vince non si cambia ;). Scherzi a parte, provatela, ne rimarrete entusiasti!
Ecco come si prepara:

Zuppa al vino bianco dell'Alto AdigeZuppa al vino bianco dell’Alto Adige

Ingredienti per 6 persone:

Per la zuppa:
500 ml di brodo di carne
250 ml di vino bianco (es. Gewürztraminer o Weissburgunder)
200 ml di panna fresca liquida

5 tuorli
2 pizzichi di cannella
2 pizzichi di noce moscata
sale q.b.

Per i crostini:
4 fette di pane da toast o altro pane bianco
50 g di burro
1 cucchiaino scarso di cannella

Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: ca. 15 minuti

Per preparare la zuppa al vino bianco, iniziate preparando i crostini. Tagliate quindi la crosta alle fette di pane e successivamente tagliate le fette a piccoli dadini. Scaldate una padella antiaderente con il burro. Quando il burro sarà fuso, aggiungete i crostini, fate saltare per qualche minuto, fino a quando saranno dorati e croccanti, quindi aggiungete la cannella, mescolate un’ultima volta e versate in un piatto. Mettete da parte.

Ora dedicatevi alla zuppa. Questa va scaldata a bagnomaria, quindi prendete una ciotola idonea, versateci il brodo, il vino e la panna. Emulsionate i tuorli con una forchetta ed aggiungeteli al resto. Mescolate bene il tutto, unite la cannella e la noce moscata e fate scaldare il tutto a bagnomaria, mescolando con una frusta. La zuppa dovrà raggiungere una temperatura di 90 gradi, non oltre, altrimenti rischiate che i tuorli coagulino e quindi più che una zuppa, otterreste una frittata ;). Se non avete un termometro da cucina, scaldate la zuppa fino a quando sarà cremosa ed omogenea, senza farla bollire. Aggiustate di sale e schiumate la zuppa con la frusta, in modo che sulla superficie si formi appunto della schiuma. Quando avrà raggiunto la temperatura giusta, versate in ciotoline o piatti, distribuendo uniformemente anche la schiuma, e guarnite con i crostini alla cannella.
Servite subito la vostra zuppa al vino bianco, accompagnata da qualche crostino di “riserva”.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche sulla pagina di Facebook

Salva

Salva

Precedente Biscotti ai cachi e cioccolato bianco Successivo Ciambella di pan brioche con mele e noci