Tortelli al salmone e limone fatti in casa

Febbre una, poi febbre l’altra. Tutte e due le bimbe a casa. Con la febbre divano, copertina tante coccole e tv. Passata la febbre invece, ma non ancora abbastanza in forma da tornare a scuola e all’asilo, che si fa? I tortelli al salmone ovviamente! Perché pasticciare in cucina, è meglio di qualunque gioco :). Praticamente questi tortelli li hanno fatti loro, a me è toccato il lavoro “sporco” di preparare e stendere l’impasto, a loro, quello di formare i tortelli. E quanto si sono divertite. Da un’iniziale sconforto per la non perfetta riuscita all’entusiasmo e alla sicurezza di se nel vedere che dopo ogni tortello la forma era sempre più perfetta. Una mattina ben spesa direi, che si è chiusa con una bella mangiata di tortelli :D.

Tortelli al salmone e limone fatti in casa
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    75 + riposo 30 minuti
  • Cottura:
    4-5 minuti
  • Porzioni:
    4 persone

Ingredienti

Per l’impasto

  • Farina 0 300 g
  • Limone (scorza grattugiata) 1
  • Uova medie 3
  • Acqua 3-4 cucchiai

Per il ripieno

  • Filetto di salmone 350 g
  • Finocchi (pesato già pulito) 150 g
  • Olio di semi q.b.
  • Aglio 1 spicchio
  • Vino bianco 1/2 bicchiere
  • Limone (succo) 1
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Per condire

  • Burro ca. 120 g
  • Semi di papavero 1 cucchiaio

Preparazione

Per l’impasto

  1. Per preparare l’impasto dei tortelli al salmone e limone fatti in casa, mettete la farina sulla spianatoia. Lavate il limone, asciugatelo e grattugiatene la scorza. Unite alla farina e mescolate. Disponete a fontana.

  2. Al centro mettete le uova e 2 cucchiai di acqua. Impastate quindi il tutto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, aggiungete altra acqua se dovesse servire.

    Avvolgete con pellicola e lasciate riposare a temperatura ambiente per ca. 30 minuti.

Per il ripieno

  1. Per il ripieno dei tortelli, private il filetto di salmone della pelle e di eventuali lische. Tagliate a piccoli dadini e mettete da parte.

    Lavate il finocchio e tagliatelo a dadini piccolissimi.

  2. Scaldate una padella con 2 cucchiai di olio di semi e lo spicchio di aglio sbucciato e leggermente schiacciato con la lama del coltello.

  3. Unite il salmone ed il finocchio e fate rosolare per qualche minuto, mescolando. Sfumate quindi con il vino bianco ed il succo di limone e lasciate evaporare. Salate e pepate e lasciate cuocere per un altro paio di minuti con coperchio, affinché sia salmone, che finocchio, siano belli morbidi.

  4. Con l’aiuto di una spatola o un cucchiaio di legno rompete/schiacciate salmone e finocchi, in modo che il tutto diventi più omogeneo. In alternativa potete anche frullare il tutto con il mixer. Io li ho solo schiacciati con il cucchiaio, perché mi piace comunque sentire qualche pezzetto nel ripieno.

  5. Mettete da parte e lasciate raffreddare completamente.

Assemblaggio

  1. Quando il ripieno sarà freddo e l’impasto avrà riposato, prendete quest’ultimo, tagliatene ca. 1/4 e stendetelo molto finemente con la sfogliatrice o, in alternativa, con il mattarello.

    Io ho usato la sfogliatrice e ho steso l’impasto fino al numero 7 (il massimo è 9).

  2. Tagliate la sfoglia in quadrati di ca. 6 x 6 cm. Mettete un cucchiaino di ripieno al centro. Bagnate leggermente 2 dei 4 bordi. Ripiegate quindi i bordi non bagnati verso i bordi bagnati, facendoli combaciare perfettamente. Cercate di fare uscire eventuale aria dal centro e premente lungo i bordi per chiudere bene i tortelli. Avrete così ottenuto un triangolo.

  3. Prendete le due punte esterne del triangolo, quelle sul lato del ripieno per intenderci, e ripiegatele facendole unire dietro al ripieno. Bagnate leggermente una punta e unitele, premendo leggermente per farle aderire. Adagiate il vostro tortello su un piano infarinato.

    Procedete allo stesso modo per i tortelli restanti.

Cottura

  1. Portate a bollore abbondante acqua in una pentola capiente e salate. Tuffateci i vostri tortelli al salmone e fateli cuocere per ca. 4-5 minuti. Assaggiatene uno per verificare il livello di cottura ed eventualmente prolungate la cottura in caso di bisogno.

  2. Nel frattempo fate sciogliere il burro ed unite i semi di papavero ed il sale.

    Quando i tortelli saranno cotti, scolateli con una schiumarola e metteteli nella padella con il burro fuso ed il papavero. Mescolate e servite subito i vostri tortelli al salmone, guarniti con qualche ciuffetto di finocchio.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram.

  3. Tortelli al salmone e limone fatti in casa

Suggerimenti

Per un ripieno più cremoso potete aggiungere 1-2 cucchiai di formaggio spalmabile una volta cotti il salmone ed il finocchio.

Potete anche sostituire il limone con dell’arancia, utilizzandone la buccia per l’impasto e il succo di mezza arancia per il ripieno.

Precedente Krapfen fritti con marmellata - ricetta Alto Adige Successivo Babka al cioccolato e pistacchi salati

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.