Crea sito

Torta lambada – 4 strati di dolcezza

Scommetto che quando avete letto il titolo avete subito pensato al famoso ballo?! 😉 Invece parliamo della torta lambada, una torta composta da vari strati, un soffice pan di spagna, una crema all’arancia che si scioglie in bocca, panna e infine biscotti e cioccolato. La ricetta me l’ha data mia mamma, che a sua volta l’ha ricevuta anni fa da una sua amica. Facendo qualche ricerca veloce in internet non ho trovato informazioni in italiano, solo qualche informazione tedesca, dalla quale non si evince l’origine di questa spettacolare torta, e poi molte informazioni in lingua ungherese (per me purtroppo incomprensibili ;)), comunque mi fa dedurre che la torta lambada sia di origini ungheresi. Se qualcuno avesse maggiori informazioni a riguardo, sarei felice di conoscerle :). Intanto vi dico come si prepara:

Torta lambada

Torta lambada

Ingredienti per 1 tortiera rettangolare da 30×40 cm:

Per la base:
4 uova
150 g di zucchero
1 bustina di zucchero vanigliato
125 ml di olio di semi
125 ml di acqua tiepida
250 g di farina
½ bustina di lievito in polvere per dolci

Per la farcia:
2 buste di preparato per budino alla vaniglia
1 l di succo all’arancia
2 fogli di gelatina (4 g)
5 cucchiai di zucchero
500 ml di panna da montare
Per la copertura:
6 confezioni di biscotti Pavesini (ca. 55-60 biscotti)
Succo d’arancia per la bagna (ca. 5-6 cucchiai)
Rum per la bagna (facoltativo, io non lo metto)
1 confezione di glassa al cioccolato

Tempo di preparazione: 40 minuti
Tempo di raffreddamento: 3 ore
Tempo di cottura: 20 minuti

Per preparare la torta lambada preriscaldate il forno a 180 gradi. Preparate quindi la base montando le uova con lo zucchero semolato e quello vanigliato. Sempre lavorando con le fruste aggiungete l’olio e l’acqua tiepida, infine incorporate la farina setacciata con il lievito in polvere. Versate l’impasto nella tortiera (io uso una tortiera rettangolare regolabile che si appoggia direttamente sulla teglia, ovviamente foderata prima con carta da forno). Infornate a 180 gradi per ca. 20 minuti. Fate la prova dello stecchino.
Nel frattempo dedicatevi alla farcia. Mettete in ammollo i fogli di gelatina in acqua fredda. Versate 4-5 cucchiai di succo di arancia in un piatto fondo ed il resto in un pentolino. Portate a bollore e nel frattempo al succo di arancia nel piatto aggiungete le 2 buste di preparato per budino alla vaniglia e lo zucchero. Mescolate bene affinché non si formino grumi. Appena bolle il succo di arancia, versateci il composto del piatto sempre mescolando e lasciate bollire ancora per 2 minuti continuando a mescolare. Strizzate i fogli di gelatina e scioglieteli in 1-2 cucchiai di acqua, quindi, sempre mescolando aggiungeteli alla crema all’arancia. Lasciate intiepidire.
Quando la base è pronta, toglietela dal forno e lasciatela raffreddare. Togliete il bordo della tortiera, lavatelo, e rimettetelo attorno alla torta.
Quando la base sarà raffreddata, versateci la crema all’arancia e mettete in frigo per ca. 2 ore (potete lasciarla anche tutta la notte eventualmente).
Trascorso il tempo in frigo, montate la panna e distribuitela sopra la crema all’arancia. Infine immergete i biscotti Pavesini in poco succo di arancia (e Rum se lo gradite) e copriteci tutta la superficie, appoggiandoci uno accanto all’altro.
Sciogliete la glassa al cioccolato, tagliate un angolino della confezione e versatela a filo sulla superficie di biscotti, creando una decorazione a strisce. Riponete in frigo per un’altra oretta.
Servite la vostra torta lambada tagliata fette.

Nota: La torta lambada si può tranquillamente preparare il giorno prima, anzi, è ancora più buona!
Ricetta by Julia

Se ti è piaciuta questa ricetta seguitemi anche sulla pagina di Facebook.