Strudel di mele con pasta frolla – ricetta dell’Alto Adige

Lo strudel di mele con pasta frolla è probabilmente uno dei dolci più diffusi qui in Alto Adige. Anche se il vero strudel si fa con pasta tirata, io lo adoro con la frolla! Poi anche per il ripieno di mele esistono alcune varianti, ma il mio preferito rimane con i pinoli e l’uvetta, ah, e la cannella ovviamente, che non può assolutamente mancare! Vi lascio la ricetta che ho rubato a mia nonna, lei lo prepara spesso e ogni tanto fa anche doppia dose dell’impasto e invece di farci uno strudel classico, fodera una teglia con metà dell’impasto, poi ci mette il ripieno e sopra copre con il resto della frolla. Buonissimo anche così!
Ma ecco come si prepara lo strudel:

Strudel di mele con pasta frolla - ricetta dell'Alto AdigeStrudel di mele con pasta frolla – ricetta dell’Alto Adige

Ingredienti per uno strudel:

Per la frolla:
250 g di farina
125 g di zucchero a velo
la buccia grattugiata di 1/2 limone
½ bustina di zucchero vanigliato
2 cucchiaini di lievito in polvere per dolci
1 pizzico di sale
1 uovo
125 g di burro a temperatura ambiente
latte q.b.

Per il ripieno:
1 kg di mele
Il succo di mezzo limone
4-5 cucchiai di uvetta
40 g di pinoli
100 g di zucchero
1 cucchiaino abbondante di cannella
3-4 cucchiai di pane grattugiato
1 noce di burro

Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di riposo: 1 ora
Tempo di cottura: 30 minuti a 180 gradi

Per preparare lo strudel di mele con pasta frolla, mescolate la farina con lo zucchero a velo, la buccia di limone, lo zucchero vanigliato, il lievito per dolci ed il sale. Iniziate ad impastare il tutto con le mani, fino ad ottenere un impasto omogeneo. Se dovesse servire aggiungete un cucchiaio di latte. Avvolgete con pellicola e mettete in frigo per un’oretta.
Nel frattempo preparate il ripieno.
In una padella antiaderente fate sciogliere il burro e quindi unite il pane grattugiato. Fate tostare per qualche minuto mescolando. Togliete dal fuoco e fate raffreddare.
Sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili (io uso il mandolino per affettarle, che oltre ad essere pratico è anche un metodo velocissimo). Mettetele in una ciotola e aggiungete il succo di limone, l’uvetta, i pinoli, lo zucchero e la cannella. Mescolate bene per amalgamare il tutto.
Trascorso il tempo di riposo riprendete la frolla e preriscaldate il forno a 180 gradi. Stendete la frolla su un foglio di carta da forno, infarinando leggermente il mattarello. Fate un rettangolo di ca. 45 x 35 cm. Distribuite  il pane grattugiato tostato al centro della frolla, in senso orizzontale. Sopra adagiate il ripieno di mele. Quindi prendete gli angoli della carta da forno su un lato lungo e ripiegatela sul ripieno, fate aderire la frolla al ripieno e staccate delicatamente la carta da forno. Procedete allo stesso modo anche per l’altro lato. Quindi unite i bordi della frolla sui due lati corti dello strudel che avrete ottenuto, premendo per farli aderire in modo che non fuoriesca il ripieno in cottura. Trasferite lo strudel, sempre insieme alla sua carta da forno sulla quale l’avete steso, su una teglia.
Ripiegate la carta da forno su se stessa, verso lo strudel, per creare una sorta di contenitore con un bordo alto ca. 2 cm che fisserete con una pinzatrice. In questo modo lo strudel rimarrà bello compatto e manterrà la sua forma, senza rischiare di sfaldarsi in cottura. Spennellate con un tuorlo ed infornate a 180 gradi per ca. 30 minuti. Dopo ca. 15 minuti praticate degli intagli sul bordo di carta da forno in modo che questa si distenda, così lo strudel, si cuocerà uniformemente anche sui bordi.
Servite il vostro strudel di mele con pasta frolla spolverato con dello zucchero a velo e accompagnato da panna montata. Mangiato caldo è ancora più buono, scaldatelo per qualche secondo a microonde prima di gustarlo!
Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche sulla pagina di Facebook

Salva

Precedente Canederli rosa di rape rosse... anche per i maschietti ;) Successivo Pasta al tonno e pomodoro - ricetta facile