Crea sito

Spaghetti cremosi con fave e fiori di erba cipollina

Gli spaghetti cremosi con fave e fiori di erba cipollina sono un primo piatto che porta la primavera in tavola. Le fave con il loro gusto leggermente amarognolo si sposano perfettamente con i fiori di erba cipollina, dal gusto simile all’erba cipollina stessa, ma più delicato. Sì perché si mangiano anche i fiori, mica solo lo stelo ;). Un piatto scenografico, che stuzzica il palato. Se vi piacciono le fave, provate anche la mia pasta con fave e salsiccia.
Ecco a voi la ricetta:

Spaghetti cremosi con fave e fiori di erba cipollina

Spaghetti cremosi con fave e fiori di erba cipollina

Ingredienti per 4 persone:
400 g di spaghetti
150 g di fave pulite

180 g di mascarpone
5-6 fiori di erba cipollina – in alternativa 2 cucchiai di erba cipollina tritata
Sale q.b.
Pepe q.b.

Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti

Per preparare gli spaghetti cremosi con fave e fiori di erba cipollina portate a bollore 2 pentole con acqua, una più piccola per le fave ed una capiente per gli spaghetti.
Quando quella per le fave bolle, salate e buttate le fave. Lasciate cuocere per 10 minuti, scolatele e mettete da parte.
Salate quindi l’acqua per gli spaghetti e buttateli.
Nel frattempo in una padella mettete il mascarpone e fatelo sciogliere a fuoco lento aggiungendo mezzo mestolo di acqua di cottura. Salate e pepate. Sciacquate i fiori di erba cipollina.
Scolate gli spaghetti 1 minuto prima della fine della cottura e metteteli nella padella con il mascarpone, aggiungete le fave cotte e qualche 1-2 mestoli di acqua di cottura, amalgamate e terminate la cottura degli spaghetti. Se dovessero risultare troppo secchi aggiungete altra acqua di cottura per renderli belli cremosi. Infine unite i fiori di erba cipollina, sfogliandoli. Mescolate un’ultima volta velocemente. Servite subito i vostri spaghetti cremosi con le fave e guarniteli con ulteriori fiori di erba cipollina e una macinata di pepe se gradite.

Ricetta by Julia

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche sulla pagina di Facebook