Crea sito

Sformato soffice con le mele

Lo sformato soffice con le mele è un piatto ideale per una cena dolce e leggera. Preparato con un impasto a base di semolino e latte, è perfetto anche per i più piccoli. E’ ottimo sia caldo che freddo. Mentre appena sfornato risulta sofficissimo, quasi spumoso, quando si raffredda la sua consistenza assomiglia più a quella di una torta. Quindi se non lo consumate tutto appena sfornato, può essere tranquillamente riciclato per la merenda del giorno successivo ;).
Ecco come si prepara:

Sformato soffice con le mele - dai 12 mesiSformato soffice con le mele

Ingredienti per 1 pirofila media (6 porzioni):
250 ml di latte
1 pizzico di sale
80 g di semolino

40 g di burro
50 g di zucchero
1/2 bustina di zucchero vanigliato
2 uova
100 g di ricotta
3 mele
Zucchero a velo per spolverare

Tempo di preparazione: 25 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti a 180 gradi

Per preparare lo sformato soffice con le mele portate a bollore il latte con il pizzico di sale. Quando bolle versate il semolino a pioggia, mescolando con una frusta. Lasciate bollire per qualche secondo e togliete dal fuoco.  Preriscaldate il forno a 180 gradi.
In una ciotola mettete il burro insieme allo zucchero semolato e allo zucchero vanigliato, lavorate con le fruste fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete i due tuorli, uno alla volta. Mettete da parte gli albumi per dopo. Al composto di burro e uova aggiungete il semolino cotto a cucchiaiate, continuando a lavorare con le fruste. Unite la ricotta ed infine incorporate delicatamente gli albumi montati a neve. Versate il composto in una pirofila unta con poco burro. Lavate e sbucciate le mele e tagliatele a fettine di ca. 5 mm di spessore. Adagiatele su tutta la superficie dello sformato. Infornate a 180 gradi per ca. 40 minuti, finché la superficie sarà leggermente dorata.
Togliete lo sformato sofficissimo con le mele dal forno e servite spolverato con zucchero a velo.
E’ ottimo sia caldo che freddo. Appena tolto dal forno risulta più soffice, poi raffreddandosi si rapprende un po’ e la consistenza assomiglia di più a quella di una torta di mele.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche sulla pagina di Facebook