Sfenj – ciambelle marocchine

Gli sfenj sono delle golose ciambelle fritte, originarie del Marocco, ma diffuse anche in Algeria, Tunisia e Libia. Si preparano con un impasto semplicissimo, a base di farina, acqua, lievito, sale o talvolta zucchero, quindi senza uova e senza latte. La consistenza dell’impasto varia leggermente rispetto alle ciambelle nostrane, ovvero rimane più morbido e appiccicoso, per questo va maneggiato con le mani bagnate. Una volta fritti nell’olio, gli sfenj spesso vengono passati in un mix di zucchero e spezie, come cannella e cardamomo, ma anche serviti con del miele o una salsa al cioccolato. Io che adoro le spezie, ovviamente gli ho passati nello zucchero speziato e anche nell’impasto ho aggiunto dello zucchero vanigliato. Se volete rispettare la tradizione fino in fondo, serviteli con un tè caldo, idealmente alla menta, proprio come in Marocco!

Sfenj - ciambelle marocchine speziate
  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore 40 Minuti
  • Tempo di cottura4 Minuti
  • Porzioni14
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaMarocchina

Ingredienti

Per l’impasto

2 cucchiaini lievito di birra secco
1 cucchiaio zucchero
280 ml acqua tiepida
400 farina
1 cucchiaino zucchero vanigliato
1 cucchiaino sale

Inoltre

1 l olio
100 g zucchero
1 cucchiaino cannella in polvere
1 cucchiaino cardamomo in polvere

Strumenti

Passaggi

Per l’impasto

Per preparare l’impasto degli sfenj, mettete 100 ml di acqua tiepida in una ciotolina, aggiungete il lievito di birra secco e lo zucchero, mescolate bene e lasciate riposare coperto per ca. 10 minuti, fino a quando sulla superficie si sarà formata una leggera schiuma.

Mettete quindi nella ciotola della planetaria la farina e lo zucchero vanigliato. Aggiungete il mix di acqua e lievito e azionate la planetaria. Unite anche il sale e impastate il tutto fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. L’impasto dovrà essere incordato, ovvero si dovrà essere staccato da pareti e fondo della ciotola e dovrà essere attorcigliato intorno al gancio. Ci vorranno 20 minuti circa. Coprite la ciotola e lasciate lievitare per 30 minuti in un luogo caldo, al riparo da correnti d’aria.

Trascorsi i primi 30 minuti riposo, riprendete l’impasto e praticate 4-5 pieghe. Formate una palla e riponete nella ciotola. Coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio, per altre 2 ore circa. Sulla superficie dell’impasto dovranno formarsi delle bolle, in quanto si tratta di un impasto leggero e arioso.

Sfenj - ciambelle marocchine speziate

Ultimazione

Quando l’impasto sarà pronto, ovvero raddoppiato, versate l’olio in una padella con i bordi alti o una pentola adatta alla frittura e scaldate fino a quando raggiunge i 165 gradi.

In un piatto fondo mescolate lo zucchero con la cannella e il cardamomo in polvere e mettete da parte.

Quando l’olio sarà sufficientemente caldo (se non avete un termometro, inserite il manico di un cucchiaio di legno nell’olio, se sui suoi lati risalgono delle bollicine, è pronto), con le mani bagnate staccate un pezzo di impasto di ca. 50 g (della grandezza di una pallina da golf più o meno), quindi con l’aiuto del pollice praticate un buco al centro e allargatelo, per creare la classica forma della ciambella. Adagiate quindi nell’olio e friggete fino a doratura su entrambe i lati, ci vorranno ca. 4 minuti (2 per lato). Se gli sfenj si dovessero scurire troppo in fretta, abbassate il fuoco. A seconda delle dimensioni della pentola potete friggerne 3-4 alla volta.

Togliete gli sfenj dorati dall’olio con l’aiuto di una schiumarola e adagiate su della carta da cucina per fare assorbire l’olio in eccesso. Quindi passate subito gli sfenj, uno alla volta, nello zucchero speziato e fatelo aderire su tutta la loro superficie. Adagiate gli sfenj su un piatto o appendeteli su un pezzo di spago per servirli idealmente caldi, ma sono buoni anche freddi.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram o acquista uno dei miei libri: “Passione Cooking …in cucina con Julia!” con tante ricette altoatesine e italiane o Global Cooking – Le mie ricette dal mondo, con tante ricette internazionali, divise per continenti!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.