Pomodori secchi sott’olio – ricetta facile

Il periodo è quello giusto per preparare i pomodori secchi sott’olio… l’estate ci regala tantissima frutta e verdura che possiamo trovare e mangiare durante l’inverno. E allora approfittiamone, e facciamo una bella scorta di queste leccornie da gustare tutto l’anno!
Ecco come si preparano:

Pomodori secchi sott'olio - ricetta facilePomodori secchi sott’olio

Ingredienti per 4 vasetti da 200 g:
250 gr di pomodori secchi
1 peperoncino lungo rosso piccante
1 scatoletta di acciughe
80 gr di capperi
2 cucchiaini si origano fresco (ma va bene anche quello secco)
Olio di oliva per riempire i vasetti
600 ml di acqua
200 ml di aceto di vino bianco

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Per preparare i pomodori secchi sott’olio prendete una pentola abbastanza capiente e versate l’acqua e l’aceto. Portate a bollore e aggiungete i pomodori. Lasciateli bollire a fuoco lento per 15/20 minuti. Quando saranno diventati belli rossi e molli, scolateli bene e lasciateli raffreddare.
Nel frattempo mettete in una ciotola i capperi ben scolati, le acciughe tagliate fini, l’origano e il peperoncino tagliato a fettine sottili (mi raccomando togliete tutti i semi all’interno altrimenti è troppo piccante). Infine aggiungete i pomodori e mescolate bene tutti gli ingredienti.
Prendete i vasetti sterilizzati e cominciate a riempirli con i pomodori conditi. Quando il vasetto è pieno, per conservare i pomodori, riempite con l’ olio extravergine di oliva. Non chiudete subito i vasetti, controllate se ci sono delle bolle d’aria, in caso con una forchettina o uno stuzzicadenti entrate e fate uscire l’aria, aggiungete quindi altro olio per riempire e coprire i pomodori. Chiudete i vasetti e prima di mangiare i pomodorini lasciate riposare almeno una settimana.

I pomodori secchi sott’olio sono buonissimi da servire come aperitivo o antipasto, con qualche fetta di pane tostato o anche all’interno di sughi per pasta, carne e molto altro.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche sulla pagina di Facebook

Salva

Salva

Precedente Muffin ai lamponi e Philadelphia - morbidissimi Successivo Marmellata di more fatta in casa