Pane senza impasto con farina e semola

Il pane senza impasto si chiama così perché si prepara senza planetaria, ovvero mescolando tutti gli ingredienti semplicemente con un cucchiaio di legno.
In questi giorni, tra un compito e i giochi, insieme alle mie bimbe ci stiamo dedicando anche alla cucina ovviamente… come sempre del resto. A dire la verità, forse le nostre abitudini non sono cambiate moltissimo, ok, non usciamo di casa, ma ci è sempre piaciuto stare in casa tranquille. Per loro la cosa più difficile probabilmente è non poter vedere i nonni e gli amichetti, e per me non poter vedere i miei genitori e mia sorella, ma fortunatamente ci sono le videochiamate, quindi teniamo duro, che passerà anche questa.
Questo pane l’ho preparato qualche giorno fa, molto buono, la classica pagnotta con la crosta un po’ più spessa e croccante, oggi invece abbiamo preparato un pane alle olive, che, se supera il test di assaggio, tra qualche giorno vedrete qui sul blog ;).

Pane senza impasto con farina e semola
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo13 Ore
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni1 pagnotta di ca. 1 kg
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina 0
  • 150 gSemola (non rimacinata)
  • 35 gLievito madre essiccato
  • 350 mlAcqua
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiainiSale

Preparazione

  1. Per preparare il pane senza impasto con farina e semola mettete in una ciotola la farina 0 con la semola ed il lievito madre essiccato e mescolate con un cucchiaio di legno o una spatola.

  2. Aggiungete quindi metà dell’acqua e mescolate. Unite il sale, l’olio e l’acqua restante e mescolate fino ad ottenere un impasto appiccicoso, ma senza più tracce di farina visibili.

  3. Coprite la ciotola con pellicola e lasciate lievitare a temperatura ambiente per ca. 10-12 ore, fino al raddoppio.

    In inverno potrebbe essere necessario avvolgere la ciotola con una coperta se in casa fosse più freddo. In alternativa potete sempre metterlo a lievitare nel forno spento con luce accesa.

  4. Trascorso il tempo di riposo e raddoppiato di volume l’impasto, foderate una ciotola di ca. 22-24 cm di diametro con carta da forno. E senza lavorare troppo l’impasto, con l’aiuto di una spatola mettetelo nella ciotola che avete foderato con carta da forno. Coprite con pellicola e lasciate lievitare altri 45-60 minuti circa.

  5. Nel frattempo mettete in forno una pentola di ghisa con il suo coperchio (diametro ca. 24 cm) e poi preriscaldate il forno a 230 gradi (statico), con la pentola dentro.

    Trascorso il tempo di riposo dell’impasto, prelevate la pentola dal forno (con i guanti mi raccomando!) e trasferite l’impasto insieme alla carta da forno nella pentola. Vi basterà alzare la carta da forno insieme all’impasto e mettere poi tutto nella pentola. Eventualmente rifilate i bordi della carta da forno in modo che non fuoriescano dalla pentola.

  6. Mettete il coperchio sulla pentola ed infornate a 230 gradi per 35 minuti. Dopo 35 minuti togliete il coperchio e continuate la cottura per altri 15-20 minuti, sempre a 230 gradi, ma appunto, senza coperchio.

    Togliete il vostro pane senza impasto dalla pentola e lasciate raffreddare su una gratella.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.