Pancake al cioccolato

Soffici pancake al cioccolato arricchiti da una golosa salsa al cioccolato fondente aromatizzata con anice stellato e cannella. Ecco l’aspetto che avrà la dolce coccola da gustare questo autunno e inverno. Vabbè, anche in primavera e in estate dai, ma magari senza aggiunta di cannella e anice stellato nella salsa al cioccolato, così fa un po’ meno Natale, ma è ugualmente buono ;). Inutile dirvi quanto siano golosi, ma soprattutto facili da preparare. Gli ho preparati con lo skyr, per renderli più nutrienti e leggeri. Volendo potete prepararli anche in variante classica, ovvero bianchi, infatti vi basterà sostituire il cacao amaro con dell’altra farina per ottenere dei pancake classici da servire con lo sciroppo d’acero e anche della frutta fresca. Anche qui potreste aggiungere della frutta, ad esempio ci vedrei bene dei lamponi o anche delle arance filettate… a voi la scelta.

Pancake al cioccolato
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzionica. 15 pancake
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaAmericana

Ingredienti

Per i pancake

  • 170 gfarina
  • 25 gcacao amaro in polvere
  • 1 cucchiainolievito in polvere per dolci
  • 1/2 cucchiainobicarbonato
  • 2 pizzichisale
  • 70 gzucchero
  • 45 gburro
  • 2uova
  • 260 gskyr
  • 70 mllatte

Per la salsa di cioccolato

  • 160 gcioccolato fondente
  • 200 mlpanna fresca liquida
  • 2anice stellato (facoltativo)
  • 1cannella in stecca (facoltativa)

Preparazione

Per i pancake

  1. Per preparare i pancake al cioccolato, mescolate farina, cacao amaro in polvere, lievito, bicarbonato e sale e setacciate il tutto direttamente in una ciotola. Unite lo zucchero, mescolate e mettete da parte.

  2. Fate sciogliere il burro e mettete da parte.

    In una seconda ciotola mescolate le uova, lo skyr e il latte.

  3. Unite quindi il mix di uova e skyr al mix di farina e cacao e mescolate il tutto con una frusta, giusto il tempo di non vedere più tracce di farina. Aggiungete il burro fuso, mescolate brevemente per incorporarlo, ma senza lavorare troppo il composto. Coprite e lasciate riposare a temperatura ambiente per 15 minuti. Nel frattempo potete preparare la salsa al cioccolato, di cui trovate la ricetta qui sotto.

  4. Terminato il tempo di riposo, scaldate una padella antiaderente, aggiungete un filo d’olio e distribuitelo all’interno della padella con l’aiuto di un pezzo di carta da cucina, giusto da ungere leggeremente il fondo della padella.

    Con l’aiuto di un porzionatore di gelato o un cucchiaio mettete quindi un po’ di pastella nella padella, formando dei dischi di ca. 10 cm di diametro e 7-8 mm di spessore. A seconda delle dimensioni della padella potete cuocerne anche 2-3 alla volta. Fate cuocere a fuoco medio-basso, fino a quando sulla superficie si formeranno delle bolle. Girate quindi delicatamente con l’aiuto di una spatola e terminate la cottura anche sull’altro lato. In tutto ci vorranno ca. 3 minuti.

    Tenete al caldo mentre preparate i pancake restanti. Servite quindi i vostri pancake al cioccolato accompagnati dalla salsa al cioccolato.

  5. Pancake al cioccolato

Per la salsa al cioccolato

  1. Pancake al cioccolato

    Scaldate la panna fino a quando accenna a bollire. Inserite l’anice stellato e la stecca di cannella (se non mettete nessuno dei due, passate subito al passaggio successivo). Lasciate riposare per 15 minuti.

    Nel frattempo tritate grossolanamente il cioccolato.

    Rimuovete quindi anice stellato e cannella, scaldate nuovamente la panna fino a quando accenna a bollire, unite il cioccolato tritato e mescolate fino a farlo sciogliere e ottenere una salsa liscia e omogenea. Servite calda o tiepida insieme ai pancake.

Suggerimenti

Se vi piacciono i pancake, provate anche queste mie ricette:

Pancake alla zucca con speck Alto Adige IGP
Pancake veloci con peperoni
Oladushki (pancake russi)


5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.