Muas con farina di mais – piatto tradizionale dell’Alto Adige

E’ un periodo che sono in vena di ricette tipiche della mia amata Alto Adige, oggi tocca al “Muas” con farina di mais. Voi vi chiederete cosa significherà mai “Muas”. Eh, a dire la verità non saprei proprio come tradurlo. C’è chi lo chiama budino morbido, ma io non la trovo molto adatta come definizione.

E’ un piatto che si prepara da sempre, soprattutto nei masi di montagna, dove lo si preparava con il latte appena munto. Pochi altri ingredienti come farina, farina di mais e un po’ di zucchero, tutto cotto in una padella, rigorosamente di ferro, che alla fine si possa grattare sul fondo, perché è proprio quella la parte più buona del muas, lo strato che si forma sul fondo, chiamato “Schearn”, che è praticamente uno strato a sé, che non significa che il muas sia bruciato, anzi, quello strato, deve esserci!

Ah sì, e non si serve neanche nel piatto… si mangia tutti insieme dalla padella… quindi, cucchiai alla mano, e via a chi riesce a mangiarne di più prima che finisca ;).

Come tutti i piatti altoatesini, ho imparato a farlo da mia mamma, e in occasione di questa ricetta, l’ho fatto fare a lei… limitandomi solo a fare la foto, e a mangiarlo ovviamente ;).

 

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    35 minuti
  • Porzioni:
    4 persone

Ingredienti

Per il muas

  • Latte 1200 ml
  • Farina 5 cucchiai
  • Farina di mais 4 cucchiai
  • Zucchero semolato 2 cucchiai
  • Sale 1-2 cucchiaino
  • Burro 30 g

Per servire

  • Zucchero di canna q.b.
  • Burro 30 g

Preparazione

  1. Per preparare il muas, mettete in una ciotola la farina bianca, la farina di mais, lo zucchero ed il sale.

  2. Mescolate con una frusta e versate il latte. Mescolate bene affinché non si formino grumi.

  3. Scaldate una padella di ferro (se non ce l’avete, usatene una di acciaio, ma non una antiaderente!!) con il burro.

    Quando il burro si sarà sciolto, ed inizierà a formare le bollicine accompagnate dal classico sfrigolio, mescolate il composto di latte e farina nella ciotola e poi versate il tutto nella padella.

  4. Continuate a mescolare, a fuoco medio, fino a quando il composto si addenserà, ed inizierà a fare delle bolle.

  5. Quindi mettete il fuoco al minimo e fate cuocere per ca. 30 minuti, senza mescolare. Così sul fondo si formeranno le “Schearn” tanto buone, e sulla superficie si formerà una leggera pellicina.

  6. Trascorso il tempo di cottura, togliete il muas dal fuoco e lasciate riposare per 5-10 minuti circa.

    Fate sciogliere il burro in un pentolino fino a quando otterrà un colore marroncino, quindi con un cucchiaio rompete la pellicina del muas in 5-6 punti (semplicemente punzecchiando con il cucchiaio). Cospargete tutta la superficie con lo zucchero di canna e poi con il burro fuso.

    Mettete in tavola la padella ed i cucchiai… e buon appetito!!

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook!

Precedente Herrengröstl o rosticciata - ricetta tipica dell'Alto Adige Successivo Torta rabarbaro e grano saraceno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.