Meringhe con datteri e pinoli

Le meringhe con datteri e pinoli sono delle nuvolette croccanti fuori e morbide dentro, ideali anche quando si hanno degli albumi avanzati da riciclare. Si preparano davvero in un attimo, con tanta frutta secca, che volendo potete anche variare a piacere naturalmente! Ad esempio potete sostituire i datteri con l’uvetta e le mandorle con le noci o le nocciole. Saranno comunque sempre buonissimi. Per una buona riuscita delle meringhe l’importante è chi gli albumi siano montati a regola d’arte. Ma ovviamente trovate tutti i passaggi in dettaglio nella ricetta qui sotto.

Meringhe con datteri e pinoli
  • DifficoltàFacile
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzionica. 50 meringhe
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

150 g pistacchi tostati salati
165 g datteri
2 albumi
125 g zucchero
1 cucchiaio zucchero vanigliato
1/2 cucchiaino cannella in polvere
1/2 cucchiaino cardamomo in polvere
60 g pinoli

Strumenti

Passaggi

Per preparare le meringhe con datteri e pinoli, tritate grossolanamente i pistacchi e mettete in una ciotola. Tagliate a pezzettini anche i datteri denocciolati, unite ai pistacchi e mescolate.

Preriscaldate il forno a 150 gradi (ventilato) e foderate due teglie con carta da forno.

Montate a neve gli albumi insieme allo zucchero e allo zucchero vanigliato fino a quando saranno lucidi e belli sodi. Per intenderci, capovolgendo la ciotola, non dovrà fuoriuscire niente. Ci vorrà qualche minuto. Unite quindi anche la cannella e il cardamomo in polvere.

Aggiungete i pistacchi tritati, i pezzetti di datteri e i pinoli. Incorporate il tutto con una spatola e movimenti dal basso verso l’alto.

Con l’aiuto di un cucchiaio realizzate quindi tanti piccoli mucchietti di meringa sulle teglie foderate con carta da forno, poi infornate a 150 gradi per ca. 25 minuti, fino a quando le meringhe si staccheranno facilmente dalla carta da forno quando le alzate.

Sfornate le vostre meringhe con datteri e pinoli e lasciatele raffreddare. Conservate le meringhe in una scatola ermetica.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram o acquista uno dei miei libri: “Passione Cooking …in cucina con Julia!” con tante ricette altoatesine e italiane o Global Cooking – Le mie ricette dal mondo, con tante ricette internazionali, divise per continenti!

Questa ricetta contiene link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.