Crea sito

Marmellata di prugne senza gelificante e poco zucchero

Ci sono sapori e profumi che ci ricordano sempre la nostra infanzia, anche se abbiamo continuato a mangiare le stesse preparazioni anche dopo. Uno di loro per me è questa marmellata di prugne senza gelificante, che mia mamma prepara da sempre. Va cotta con pochissimo zucchero e l’aggiunta di aceto, che le conferisce una nota acidula e la rende davvero speciale. Per me. Non avendo gelificante, va cotta ovviamente per più tempo. Io la lascio cuocere 3-4 ore. Fino a quando ha raggiunto la densità desiderata. Che dipende anche da quanto acquose sono le prugne ovviamente e dal gusto personale.

In ogni caso, è anche la marmellata preferita dal mio papà. Praticamente lui mangia solo questa. Da sempre, quando mia mamma prepapa le crepe, lui le mamgia farcite con la marmellata di prugne, e vicino al suo piatto di crepe, c’è sempre un tagliere con salame e formaggio. Voi direte ma come, crepe dolci accompagnate da salame e formaggio? Ebbene sì. Ma la sapete una cosa? È buonissimo. Anch’io gli facevo e ancora gli faccio compagnia perchè piace anche a me!

 

Marmellata di prugne senza gelificante e poco zucchero
  • Preparazione: 40 Minuti + riposo di 10 Ore
  • Cottura: 3-4 Ore
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 1,5-2 chili

Ingredienti

  • 3 kg Prugne (pesate già denocciolate)
  • 500 g zucchero
  • 180 ml Aceto di vino bianco

Preparazione

  1. Per preparare la marmellata di prugne senza gelificante, lavate e denocciolate prugne e mettetele in una pentola capiente.

    Aggiungete quindi lo zucchero e l’aceto.

    Mettete il coperchio e lasciate riposare in frigo tutta la notte.

    Il giorno dopo riprendete la pentola dal frigo, togliete il coperchio, e, senza mescolare mettete sul fuoco.

    Lasciate quindi bollire piano, a fiamma, per ca. 3-4 ore. Fino a quando la marmellata avrá raggiunto la consistenza desiderata. Per fare una prova mettetene un cucchiaino su un piattino freddo da frigo e inclinatelo per vedere quanto densa è.

    Invasate quindi la marmellata di prugne senza gelificante ancora bollente, in vasetti sterili. Chiudete il tappo, lasciate capovolti per 5 minuti e una volta raffreddata, conservate in un luogo buio, fresco e asciutto.

    Se ti é piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook.

  2. Marmellata di prugne senza gelificante e poco zucchero

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.