Crea sito

Limonata all’anguria – fresca e dissetante

La limonata all’anguria è una bevanda fresca e dissetante, perfetta da gustare in estate, senza bisogno di tanti preparativi. Io la preparo con pochissimi ingredienti: anguria, succo di limone, zenzero e acqua. Ovviamente potete variare a piacere, ad esempio potete aggiungere lo zucchero se preferite le bevande molto dolci o se la vostra anguria non è così dolce, potete omettere lo zenzero se non amate un retrogusto leggermente piccante o potete anche sostituire l’acqua naturale con acqua frizzante. Insomma, una bevanda versatile, ma di una freschezza unica e soprattutto genuina e ricca di vitamine!

Limonata all'anguria - fresca e dissetante
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Porzionica. 1,5 l
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la limonata all’anguria

  • 1 kganguria (senza buccia e senza semi)
  • 200 mlsucco di limone
  • q.b.zenzero (un pezzetto di ca. 3 cm)
  • 600 mlacqua
  • q.b.zucchero

Per servire

  • q.b.foglie di menta (o melissa citronella)
  • q.b.fette di limone
  • q.b.cubetti di ghiaccio

Preparazione

  1. Per preparare la limonata all’anguria, preparate e pesate l’anguria, in modo da ottenere 1 kg di polpa, quindi di anguria pulita senza semi e senza buccia. Tagliatela a cubetti e mettete nel mixer.

  2. Aggiungete il succo di limone appena spremuto. Sbucciate lo zenzero, tagliate a pezzetti e mettete nel mixer. Unite l’acqua e zucchero a piacere (io non ho aggiunto zucchero, in quanto la mia anguria era molto dolce) e azionate il mixer fino ad ottenere un composto omogeneo.

  3. Versate il tutto in una caraffa, attraverso un setaccio a maglie fini, in modo da ottenere una bevanda liscia. Se preferite una consistenza più polposa, potete anche evitare il passaggio del setaccio.

  4. Servite quindi la vostra limonata all’anguria aggiungendo delle fette di limone (precedentemente lavato ovviamente) e delle foglie di menta o melissa citronella. Chi vuole può aggiungere anche dei cubetti di ghiaccio ovviamente.

  5. Invece dell’acqua naturale potete anche utilizzare acqua frizzante. In ogni caso vi consiglio di preparare la limonata poco prima di servirla o di servirla appena fatta e di non prepararla con ore di anticipo. Se comunque ve ne avanza, conservatela in frigo e consumatela al massimo il giorno successivo, mescolandola prima di servirla.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram o acquista uno dei miei libri di cucina “Passione Cooking …in cucina con Julia!” o Global Cooking – Le mie ricette dal mondo!

  6. Limonata all'anguria - fresca e dissetante
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.