Insalata di verza con arance e datteri

L’insalata di verza con arance e datteri è un ottimo contorno da servire con la carne, ad esempio una bella grigliata, ma anche da gustare come piatto freddo leggero. Io l’ho preparata perché avevo una verza da finire e visto che qui in Alto Adige spesso si mangia l’insalata di cavolo cappuccio con speck e cumino, ho pensato che con la verza in insalata ci stava bene della pancetta croccante. Per un tocco di dolcezza ho aggiunto qualche dattero e visto che ormai l’accoppiata dattero-arancia è una delle mie preferite, non poteva mancare quest’ultima. Il risultato è un’insalata super gustosa, fruttata, diciamo una parente dell’insalata di cappuccio altoatesina e della coleslow salad. Provatela, vi piacerà sicuramente!

Insalata di verza con arance e datteri
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di riposo15 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4-6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gcavolo verza
  • 80 gpancetta (a fette)
  • 50 gnocciole
  • 1arancia
  • 50 gdatteri (denocciolati)
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaiaceto di vino bianco
  • q.b.senape (facoltativa)
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Preparazione

  1. Per preparare l’insalata di verza con arance e datteri, lavate il cavolo verza e affettatelo molto finemente. Mettetelo in una ciotola.

  2. Tagliate le fette di pancetta a striscioline e mettete da parte. Tagliate a metà le nocciole. Scaldate una padella e mettete le nocciole a tostare per qualche minuto a fuoco vivo, mescolando spesso per non farle bruciare. Toglietele dalla padella.

  3. Nella stessa padella dove avete tostato le nocciole, mettete la pancetta a rosolare fino a quando sarà croccante. Io usato una pancetta arrotolata di maialino di cinta senese, molto saporita e piuttosto grassa, quindi non ho aggiunto altro grasso per farla abbrustolire. Quando la pancetta sarà croccante, togliete dal fuoco e aggiungetela alla verza, insieme a parte del suo grasso che sarà fuoriuscito (o anche tutto, a seconda dei vostri gusti).

  4. Pelate l’arancia a vivo, ovvero tagliate le estremità con un coltello e poi tagliate tutta la buccia, sempre con il coltello, cercando di eliminare tutta la parte bianca. Successivamente ricavate gli spicchi di arancia tra una pellicina e l’altra e tagliateli a metà o in 3 pezzi. Spremete il succo delle membrane di arance residue in una ciotolina e aggiungete gli spicchi di arancia tagliati.

  5. Tagliate grossolanamente i datteri e aggiungeteli alle arance insieme a olio di oliva, aceto, 1-2 cucchiaini di senape, pepe a piacere e un pizzico di sale. Io ne ho aggiunto davvero pochissimo, perché la pancetta era molto saporita, ma ovviamente regolatevi in base ai vostri gusti. Amalgamate bene il tutto e versate sulla verza.

  6. Mescolate bene la verza con il condimento e lasciate riposare per 15 minuti prima di servire.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram o acquista il mio libro di cucina “Passione Cooking …in cucina con Julia!” con ben 89 ricette da preparare!

Suggerimenti

Se vi piace l’abbinamento datteri-arance, provate anche i miei date squares canadesi!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.