Gnocchi dolci di ricotta e semola con frutti di bosco

Cenare o pranzare con un dessert. In Alto Adige, non c’è niente di più normale. E io non potrei chiedere di meglio ;). Cioè, sarebbe quasi un peccato mangiare questi gnocchi dolci di ricotta solo come dessert. Magari si è già quasi pieni, quando arriva questa bontà in tavola, quindi non si gusterebbero fino in fondo. No no, decisamente meglio mangiarli direttamente come pasto, per assaporarli e gustarli dal primo all’ultimo morso e per poterne mangiare anche il doppio ;P.

Io li ho accompagnati con dei frutti di bosco, surgelati visto il periodo. In alternativa potete anche accompagnarli con dei frutti di bosco freschi, sempre scaldandoli prima, o anche con la Rote Grütze di ciliegie, o, in mancanza di entrambe, va bene anche la marmellata ;).

Gnocchi dolci di ricotta e semola con frutti di bosco
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 Minuti + Riposo 3 ore
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone

Ingredienti

Per gli gnocchi

  • Ricotta vaccina 200 g
  • Burro a temperatura ambiente 50 g
  • Uovo medio a temperatura ambiente 1
  • Semola (grossa) 55 g
  • zucchero vanigliato 1 cucchiaio
  • Cannella 1/2 cucchiaino
  • Sale 1/2 cucchiaino

Per servire

  • Burro 30 g
  • Pane grattugiato 5 cucchiai
  • Papavero macinato 3 cucchiai
  • Zucchero 3 cucchiai
  • Frutti di bosco (surgelati) 300 g

Preparazione

  1. Per preparare gli gnocchi dolci di ricotta e semola, mettete in una ciotola la ricotta insieme al burro e all’uovo. Lavorate con le fruste fino ad ottenere un composto omogeneo.

  2. Unite quindi la semola, lo zucchero vanigliato, la cannella ed il sale. Lavorate nuovamente con le fruste fino ad ottenere un composto omogeneo. Coprite con pellicola e riponete in frigo per ca. 3 ore.

  3. Trascorso il tempo di riposo portate a bollore abbondante acqua in una pentola capiente e salate.

  4. Bagnate due cucchiai nell’acqua bollente e con l’aiuto di questi, prelevate un po’ di impasto alla semola, fatelo passare da un cucchiaio all’altro per darli la classica forma di uno gnocco. Poi tuffate lo gnocco nell’acqua bollente. Continuate fino ad esaurimento dell’impasto. Io ho fatto 10 gnocchi, prelevando per ognuno un cucchiaio intero di impasto.

  5. Quando tutti gli gnocchi saranno in pentola, mettete il coperchio e portate a bollore. Quindi abbassate il fuoco al minimo e lasciate sobbollire per ca. 10 minuti.

    Trascorsi i 10 minuti, spegnete il fuoco, aprite il coperchio in modo che l’acqua smetta di bollire, quindi rimettete il coperchio e lasciate riposare gli gnocchi nell’acqua per altri 4-5 minuti.

  6. Nel frattempo sciogliete i 30 g di burro in una padella, unite il pane grattugiato, il papavero macinato e lo zucchero. Fate tostare per qualche minuto, mescolando spesso per non farlo bruciare.

    Mettete anche i frutti di bosco in un pentolino e scaldateli.

  7. Scolate gli gnocchi con una schiumarola, 2-3 alla volta, e metteteli nella padella con il condimento al papavero. Girateli delicatamente affinché aderisca su tutti i lati, quindi rimuovete quello in eccesso picchiettandoli leggermente e trasferite su un vassoio.

  8. Servite i vostri gnocchi dolci di ricotta accompagnati dai frutti di bosco caldi, e, per chi lo gradisce, anche un po’ di cannella mescolata allo zucchero per cospargerli ulteriormente.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram.

Suggerimenti

  • Se non vi piace il papavero, potete passare gli gnocchi cotti anche solo nel pane grattugiato saltato in padella con burro e zucchero
  • Se l’impasto dovesse sfaldarsi quando lo tuffate in acqua, aggiungete 1-2 cucchiaini di farina all’impasto e mescolate, per poi procedere con la formazione di altri gnocchi

Precedente Biscotti con albumi e mandorle - croccanti e golosi Successivo Riso farro e orzo con porri e speck

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.