Gnocchi di patate alla curcuma con funghi shiitake

Pronti per un primo piatto particolare, dal gusto speciale? Eccovi gli gnocchi di patate e curcuma, ripieni di funghi shiitake.

Un morbido guscio con quel gusto in più dato dalla curcuma, ripieno di tanti funghi insaporiti con salvia. Un piatto dagli abbinamenti particolari, e dal gusto unico.

Gnocchi di patate alla curcuma con funghi shiitake
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone

Ingredienti

Per l’impasto di patate e curcuma

  • Patate farinose 750 g
  • Farina ca. 120 g
  • Curcuma in polvere 2 cucchiaini
  • Sale q.b.

Per il ripieno

  • Funghi shiitake 400 g
  • Scalogno 1
  • Salvia 7-8 foglie
  • Olio q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Per preparare gli gnocchi di patate alla curcuma con funghi shiitake, lavate bene le patate e cuocetele con la buccia fino a quando saranno morbide. Io come al solito le ho cotte a vapore, in pentola a pressione, per ca. 15 minuti. In alternativa potete anche cuocerle in acqua, nella pentola tradizionale, per ca. 25 minuti. L’importante è, che le patate abbiano tutte più o meno la stessa dimensione, in modo che cuociano uniformemente. Quindi quelle grandi eventualmente tagliatele a metà ad esempio.

  2. Quando sono cotte, mettetele nello schiacciapatate e schiacciatele (senza sbucciarle) in una ciotola o direttamente sulla spianatoia. Lasciate raffreddare.

  3. Nel frattempo preparate il ripieno. Pulite i funghi shiitake con un panno umido, tagliateli grossolanamente e mettete da parte.

    Tritate lo scalogno. Scaldate una padella antiaderente e mettete lo scalogno a rosolare, insieme a qualche cucchiaio di olio.

  4. Quindi unite i funghi e fateli saltare insieme allo scalogno per qualche minuto, aggiungendo poca acqua se dovessero seccarsi troppo. Salate, pepate, aggiungete le foglie di salvia lavate e lasciate cuocere per pochi minuti con coperchio, a fuoco dolce, fino a quando si saranno ammorbiditi, ma saranno comunque ancora sodi.

    Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.

  5. Quando le patate si saranno raffreddate, unite 100 g di farina mescolata alla curcuma ed al sale ed impastate. Aggiungete altra farina se dovesse servire per ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso.

  6. Tagliate quindi l’impasto in pezzetti grandi circa come una pallina di ping pong. Appiattite un pezzetto di impasto alla volta, sulle mani leggermente infarinate, mettete al centro 1-2 cucchiaini di funghi e richiudete per formare una pallina. Adagiate su un tagliere infarinato.

    Procedete allo stesso modo fino ad esaurimento dell’impasto. Se vi avanzano funghi va benissimo, li aggiungerete dopo come condimento.

  7. Portate a bollore abbondante acqua in una pentola capiente, salate ed immergete gli gnocchi ripieni. Fate cuocere per pochi minuti, giusto il tempo che ci mettono per salire in superficie.

  8. Toglieteli dall’acqua con una schiumarola ed adagiateli in una pirofila, dove sul fondo avrete messo i funghi avanzati del ripieno, mescolati se lo desiderate, con qualche cucchiaio di panna.

    Servite subito con l’aggiunta di parmigiano grattugiato e burro fuso per chi lo desidera.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook.

Precedente Madeira cake al cacao - una base perfetta per le torte Successivo Nidi di spaghetti con polpette - facili e filanti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.