Gnocchi di cavolo navone e patate con burro e salvia

Sono due anni che sto dietro al cavolo navone… due anni… e che cavolo ;P. Cioè 2 anni fa ci ho pensato appena troppo tardi, quindi ormai era fuori stagione per un paio di settimane. L’anno scorso invece, al mercato dei contadini qui in paese, che si svolge una volta a settimana, uno dei miei due fruttivendoli preferiti si era dimenticato di piantarli, quindi niente cavolo navone, e l’altro li aveva piantati, ma purtroppo erano venuti talmente piccoli, che una volta sbucciati sarebbe rimasto poco e niente.

Ma quest’anno ce l’ho fatta. Finalmente é la sua stagione e finalmente l’ho trovato. Dei cavoli belli grandi, freschi e super gustosi. E mo’… son cavoli vostri, perché oltre a questa ricetta dei super gustosi gnocchi di cavolo navone e patate, ne ho in mente un altro po’ da preparare con questo fantastico ortaggio! Provateli, vi piaceranno sicuramente!

Gnocchi di cavolo navone e patate con burro e salvia
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    35 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4

Ingredienti

Per gli gnocchi

  • Cavolo navone 400 g
  • Patate farinose 600 g
  • Farina 250 g
  • Uovo 1
  • Noce moscata q.b.
  • Sale q.b.

Per il condimento

  • Salvia 25 foglie
  • Burro 100 g
  • Limone (scorza) 1
  • Scaglie di parmigiano q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

Per gli gnocchi

  1. Per preparare gli gnocchi di cavolo navone e patate, lavate e sbucciate sia il cavolo navone che le patate e tagliate a cubetti di ca. 4 cm.

  2. Cuoceteli quindi a vapore, per ca. 20 minuti, o comunque fino a quando saranno morbidi e ben cotti. Io li ho cotti a vapore in pentola a pressione per 10 minuti.

    Quindi schiacciate il tutto con uno schiacciapatate in una ciotola o direttamente sulla spianatoia e lasciate raffreddare.

  3. Raffreddato il tutto, aggiungete farina, uovo, sale e noce moscata (abbondate pure di noce moscata se vi piace!). Impastate velocemente con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo.

    Portate a bollore abbondante acqua in una pentola capiente e salate.

  4. Nel frattempo preparate gli gnocchi, ovvero tagliate un pezzo di impasto, formate una salamella sulla spianatoia infarinata, tagliate a pezzetti e passate sull’apposito attrezzo per gli gnocchi o utilizzate i rebbi di una forchetta per rigare gli gnocchi.

  5. Cuocete quindi in acqua per qualche minuto, fino a quando saliranno a galla. Togliete subito dall’acqua con una schiumarola e mettete nella padella insieme al condimento, fate saltare per amalgamare il tutto e servite con della buccia di limone grattugiata e le scaglie di parmigiano.

Per il condimento

  1. Per condire gli gnocchi fate sciogliere il burro in una padella capiente, inserite le foglie di salvia precedentemente lavate ed asciugate e lasciate che diventino croccanti. Salate e e aggiungete gli gnocchi cotti, come descritto sopra.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook.

Suggerimenti

Precedente Vanillekipferl - biscotti di Natale Successivo Nuvole di cocco e mandarino, si sciolgono in bocca

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.