Crea sito

Gelato alla ricotta e miele – senza gelatiera

Da qualche giorno nel mio freezer il gelato non manca, c’è in tutte le forme e tutti i gusti, perché Mara è stata operata di tonsille, ed il medico, per la sua gioia, le ha ordinato taaaaaaaanto gelato.

Ed ecco il primo che abbiamo sperimentato, davvero buonissimo, con pochi ingredienti, il gelato alla ricotta e miele. Ne seguiranno altri eh… perché se anche è praticamente guarita… il gelato va sempre bene ;).

Gelato alla ricotta e miele - senza gelatiera
  • Preparazione: 10 Minuti + 4 raffreddamento Ore
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6 persone

Ingredienti

Per il gelato

  • 250 g Ricotta
  • 170 g Latte condensato
  • 50 g Miele
  • 275 ml Panna fresca liquida
  • 1 pizzico Sale

Per servire

  • q.b. Miele
  • q.b. Fiocchi sale

Preparazione

  1. Per preparare il gelato alla ricotta e miele, mettete la ricotta in una ciotola insieme al latte condensato. Lavorate con le fruste per ottenere un composto cremoso.

  2. Unite anche il miele ed il pizzico di sale, e lavorate per amalgamare bene il tutto.

    Versate la panna in una ciotola e lavoratela con le fruste senza montarla completamente, ma lasciandola semi-montata.

  3. Unite la panna semi-montata alla crema di ricotta ed incorporatela con una spatola e movimenti dall’alto verso il basso.

    Trasferite il tutto in un contenitore adatto al freezer e riponete in freezer per almeno 4 ore, o anche tutta la notte.

    Servite il vostro gelato alla ricotta e miele in delle coppette o su dei coni per gelato, guarnito con qualche goccia di miele e qualche fiocco di sale che gli da un contrasto davvero interessante e gustoso.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook e Instagram.

Suggerimenti

Se lasciate il gelato in freezer per una notte o più, prima di consumarlo, tiratelo fuori e lasciatelo a temperatura ambiente per una decina di minuti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.