Filetti di salmone in crosta di speck

Preparare un piatto nuovo, è sempre un rischio, anche se di per sé i singoli ingredienti piacciono a tutti. Ma visto che, chi non prova, non ne scoprirà mai il gusto, buono o cattivo che sia… io provo ;).

E così, mentre io, intenta a fare un ultimo scatto di questi filetti di salmone in crosta di speck, mi chiedo se piacciono a Linda, che li sta già assaggiando, lei arriva con un foglio sul quale ha scritto “fantastico”. E io tiro un sospiro di sollievo.

Poi finalmente posso mangiarli anch’io, e me ne innamoro. Sono fenomenali.

Sono perfetti anche da portare in tavola a Natale o comunque per le feste, in quanto raffinati e particolari.

Ecco come si preparano:

Filetti di salmone in crosta di speck
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    2 persone

Ingredienti

  • Filetto di salmone 500 g
  • Speck 12 fette
  • Rosmarino 4 rametti
  • Senape q.b.

Preparazione

  1. Per preparare i filetti di salmone in crosta di speck, acquistate il filetto di salmone in un unico pezzo, e, possibilmente fate togliere la pelle (ed eventuali lische residue) al vostro pescivendolo di fiducia.

  2. Quindi tagliate il filetto in 4 fette uguali (ca. 3-4 cm di spessore) e spalmate la parte superiore con un velo di senape.

  3. Avvolgete quindi ciascun pezzo di filetto con le 2-3 fette di speck, a seconda della loro lunghezza, l’importante è che siano completamente avvolti con lo speck.

    Infilate un rametto di rosmarino sotto lo speck ed adagiate i filetti in una pirofila foderata con carta da forno.

    Visto lo speck, saporito di suo, e la senape, io non ho aggiunto altro sale ed era perfetto. Vi consiglio di cuocerlo senza ed aggiungere il sale eventualmente dopo nel piatto se dovesse servire.

  4. Infornate i filetti di salmone in crosta di speck a 200 gradi per ca. 10 minuti. Il tempo di cottura può variare leggermente da forno a forno, nel mio li ho lasciati 10 minuti esatti ed erano cotti a sufficienza, morbidi e succosi dentro.

  5. Sfornate e servite con una bella insalata o anche delle patate al forno.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook.

Precedente Panettone all'arancia e gocce di cioccolato Successivo Crepes dolci e salate - ricetta base

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.