Erdäpfelriebel – specialità dell’Alto Adige

Sarà un caso o forse è l’autunno, con le sue giornate più corte, più fredde e più piovose a farmi preparare con maggior frequenza i piatti tipici di un tempo, quei piatti che ti fanno subito sentire a casa e coccolati, anche se fuori piove a dirotto. Perché sono i piatti che mi preparava mia mamma quando ero piccola. E devo essere sincera, l’Erdäpfelriebel non era tra i miei piatti preferiti quando ero bambina, ma ora lo adoro!

Questo piatto dal nome impronunciabile è un piatto tipico dell’Alto Adige, una classica preparazione da riciclo, come spesso lo erano le pietanze di un tempo.

Patate cotte, preferibilmente avanzate dal giorno prima, pochissima farina, un po’ di latte e del burro. Non serve praticamente altro per prepararlo. Poi lo si mangia con della marmellata di mirtilli rossi e delle mele cotte, o, anche in versione salata con i crauti. Che poi, la versione dolce non è che sia proprio un dolce da mangiare a merenda, io me lo mangio a cena ;).

Erdäpfelriebel - specialità dell'Alto Adige
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    10-12 minuti
  • Porzioni:
    2 persone

Ingredienti

  • Patate cotte (fredde) 300 g
  • Farina 2-3 cucchiai
  • Sale 2 pizzichi
  • Latte 1 cucchiaio
  • Burro 30 g
  • Olio di semi 1 cucchiaio

Preparazione

  1. Per preparare l’Erdäpfelriebel, prendete le patate, mi raccomando, cotte e fredde, idealmente patate cotte il giorno prima, e sbucciatele.

    Grattugiatele con una grattugia e mettete in una ciotola.

  2. Unite la farina e lavorate il composto con le mani, semplicemente mescolandolo e sbriciolandolo con le dita, non impastatelo mi raccomando, dovrà rimanere tutto “sbricioloso”.

  3. Aggiungete anche il sale ed il latte e continuate a lavorare il composto con le mani, sbriciolandolo.

  4. Scaldate quindi una padella antiaderente con l’olio ed il burro, e non appena quest’ultimo sarà sciolto, versate il composto di patate e farina.

  5. Fate rosolare bene a fuoco medio-alto, mescolando spesso affinché si rosoli uniformemente e i pezzetti di patata saranno ricoperti di una crosticina croccante. Ci vorranno ca. 10-12 minuti!

  6. Quando sarà ben rosolato, servite il vostro Erdäpfelriebel accompagnato con marmellata di mirtilli rossi.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook.

Suggerimenti

Potete accompagnare il vostro Erdäpfelriebel anche con della purea di mele cotte. Spesso ai mercatini di Natale o nelle malghe viene servito sia con marmellata che con purea di mele cotte.

Se vi piacciono i piatti altoatesini, provate anche questi:

Precedente Gamberoni gratinati al forno con mandorle Successivo Crostata di mele cotogne speziata

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.