Coni di crepes con radicchio e gorgonzola

Quasi quasi potrei vivere di antipasti io… tartine, crostini, fingerfood a go-go… sono tanto buoni, non credete? Infatti oggi vi lascio la ricetta per un altro antipasto perfetto anche per Natale, i coni di crepes con radicchio e gorgonzola. Un ripieno cremoso e saporito, con la croccantezza delle noci.

Ah sì, volendo potete facilmente trasformarli in un secondo piatto, vi basterà scaldarli per fare sciogliere il formaggio et voilà!

Coni di crepes al radicchio e gorgonzola
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    25 minuti
  • Cottura:
    2 minuti
  • Porzioni:
    8

Ingredienti

  • Gorgonzola dolce 300 g
  • Radicchio lungo piccolo 1
  • Noci 8-10

Preparazione

  1. Per preparare i coni di crepes con radicchio e gorgonzola, innanzitutto preparate le crepes, seguendo questa mia ricetta. Per preparare le dosi indicate in questa ricetta, vi basterà metà impasto di crepes, se invece fate l’intero impasto di crepes, ovviamente dovrete radoppiare le dosi per il ripieno (gorgonzola, radicchio e noci) e ne otterrete 16.

  2. Lavate il radicchio e affettatelo sottilmente. Sgusciate le noci e tritate grossolanamente.

  3. Prendete quindi una crepe, spalmate del gorgonzola su tutta la sua superficie, quindi cospargetene metà con il radicchio e le noci e chiudete per ottenere un semicerchio.

  4. Tagliate a metà il semicerchio e arrotolate ogni metà per formare un cono. Eventualmente fissate con uno stuzzicadenti per fissarle.

  5. Servite i vostri coni di crepes freddi o caldi. Vi basterà metterli qualche secondo in microonde, o qualche minuto in forno, affinché il gorgonzola si sciolga.

    Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche su Facebook.

Suggerimenti

I coni di crepes con radicchio e gorgonzola sono ottimi anche caldi e in questo modo possono diventare anche un appetitoso secondo piatto vegetariano! Vi basterà metterli in microonde per mezzo minuto circa o passarli in forno qualche minuto fino a quando il gorgonzola si sarà sciolto.

Potete anche preparare tutta la dose di crepes ed utilizzarne in parte per questi coni, mentre il resto lo potete affettare finemente e mangiare in brodo (la classica “Frittatensuppe” tipica dell’Alto Adige). Volendo queste crepes potete anche congelare.

Precedente Renne al cioccolato - simpatici dolcetti golosi Successivo Vanillekipferl - biscotti di Natale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.