Asparagi con salsa bolzanina e prosciutto

Ecco, io da marzo a giugno vivrei di asparagi con salsa bolzanina e prosciutto. Aggiungi delle patate lesse tagliate a cubetti e cotte con un po’ di sale ed il piatto è perfetto! E l’Italia, insieme a Germania e Francia, il maggiore produttore di asparagi in Europa. Ne esistono di vari tipi, verde, bianco, rosa e viola. Oltre che per il loro colore, si distinguono per il loro sapore, quello dell’asparago rosa ad esempio è più intenso e quello dell’asparago viola più fruttato. Tutte le varietà devono essere pelate, tranne gli asparagi verdi. Solitamente di quelli verdi io pelo comunque l’ultima parte del gambo, perché altrimenti rimane più dura in cottura. Gli asparagi vantano proprietà soprattutto diuretiche e depurative, sono infatti ricchi di potassio, ma anche di fosforo, calcio e magnesio. Tanti buoni motivi per cucinare questo meraviglioso ortaggio in tanti modi diversi. Qualche giorno fa vi avevo già lasciato la ricetta dell’orzo agli asparagi. Oggi tocca agli asparagi con salsa bolzanina e prosciutto, ecco come si preparano:

Asparagi con salsa bolzanina e prosciutto

Asparagi con salsa bolzanina e prosciutto

Ingredienti per 4 persone
16-20 asparagi bianchi (a seconda dello spessore)
1 noce di burro
½ cucchiaino di zucchero
Sale q.b.

Per la salsa bolzanina:
250 g circa di maionese (per la ricetta della mia maionese fatta in casa cliccate qui)
1 uovo sodo
1 cucchiaio di erba cipollina tritata
½ cucchiaio di prezzemolo tritato
Aceto di vino bianco q.b.

Inoltre:
300 g di prosciutto cotto alle erbe

Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti

Per preparare gli asparagi con salsa bolzanina e prosciutto, mettete a bollire l’acqua in una pentola capiente. Se non avete la pentola apposita per cuocere gli asparagi (alta e stretta con il cestello), prendete possibilmente una pentola alta e stretta, dove gli asparagi possono stare in piedi o leggermente inclinati, in modo che le punte restino fuori dall’acqua, così non scuoceranno diventando troppo morbide. In alternativa prendete una pentola capiente dove cuocete ad esempio anche la pasta, in questo caso non staranno in piedi gli asparagi quindi le punte diventeranno molto morbide, ma saranno comunque buone ;).
Nel frattempo lavate gli asparagi e pelateli (iniziando sotto la punta per arrivare in fondo al gambo). Tagliate quindi la parte “legnosa” in fondo (ca. 1-2 cm a seconda degli asparagi). Quando l’acqua bolle, immergete gli asparagi insieme alla noce di burro e allo zucchero e fateli cuocere per ca. 15-20 minuti. Anche in questo caso il tempo di cottura dipende dallo spessore degli asparagi. Potete provare ad infilzarli con una forchetta per vedere se il gambo è morbido e quindi sono cotti.
Quando sono cotti scolateli e disponeteli sul piatto.

Per preparare la salsa bolzanina tritate l’uovo sodo finemente con un coltello e poi mescolatelo con la maionese, l’erba cipollina, il prezzemolo e 2-3 cucchiai di aceto di vino bianco. Eventualmente aggiustate di sale e pepe.

Condite gli asparagi con la salsa bolzanina (o servitela in una ciotolina a parte se preferite) e servite il tutto accompagnato dal prosciutto cotto alle erbe e volendo anche da patate lesse cotte a cubetti con poco sale.

Se ti è piaciuta questa ricetta seguimi anche sulla pagina di Facebook.

Precedente Pasta frolla al farro per torte e biscotti Successivo Budino alla vaniglia fatto in casa