Crea sito

BURGER RICOTTA E PISELLI BIMBY

Un secondo piatto a base di legumi prepararto con i piselli, perfetti anche per i bambini!
Una ricetta semplice e sana con pochissimi ingredienti che solitamente avete in dispensa.

Cosa aspetti a provarli? sono davvero velocissimi!

Prova i Burger di Ricotta e Piselli e taggami in Instagram. Sarò felicissima di ricondividerti!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 Persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gpiselli
  • 30 gcipolla
  • 15 golio extra vergine
  • 100 gricotta
  • 40 gfarina di ceci
  • 40 gpangrattato
  • 1 cucchiainosale
  • 1 pizzicopepe

Preparazione

  1. Mettere nel boccale l’acqua e la scorza di limone. Posizionare il cestello e i piselli al suo interno, cuocere: 15 min./Varoma/vel. 1. Togliere il cestello con l’aiuto della spatola e mettere da parte a raffreddare. Svuotare e asciugare il boccale.

    Mettere nel boccale la cipolla e tritare: 5 sec./vel. 5. Riunire sul fondo con la spatola.

    Aggiungere l’olio extravergine di oliva, insaporire: 3 min./120°C/vel. 1.

  2. Unire i piselli cotti, la ricotta, la farina di ceci, il pangrattato, il sale e il pepe, mescolare: 20 sec.//vel. 3

    . Controllare la consistenza del composto: se dovesse risultare troppo morbido, aggiungere del pangrattato poco per volta e amalgamare: 20 sec.//vel. 3. Trasferire il composto in una ciotola.

    Su un piatto piano sistemare un po’ di pangrattato. Con le mani leggermente unte di olio, formare con il composto 4 burger da 120 g circa (Ø 8 cm circa), passarli nel pangrattato e sistemarli su un vassoio.

  3. In una padella antiaderente scaldare un filo di olio extravergine di oliva e cuocere i burger a fiamma media sino alla doratura desiderata, girandoli di tanto in tanto con una paletta.

    Servire caldi.

    In alternativa alla cottura in padella, è possibile cuocere i burger in forno, sistemandoli su una teglia rivestita di carta forno e cuocendo per 15-20 minuti a 180°C o sino alla doratura desiderata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.