Il plumcake al limone con semi di papavero è un dolce soffice e profumatissimo, ideale per la prima colazione o la merenda. Questo plumcake al limone con semi di papavero è vegan, non contiene né uova né latticini, e anche piuttosto leggero ma non per questo meno goloso! Se siete amanti dei dolci al limone dovete assolutamente provarlo! 😉

plumcake al limone con semi di papavero

 

Plumcake al limone con semi di papavero

Ingredienti:

– 250g di farina di farro

– 75g di zucchero di canna

– buccia grattugiata di un limone non trattato

– mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere

– una bustina di lievito per dolci (se non usate lievito naturale controllate che non ci siano ingredienti di origine animale)

– un pizzico di sale

– 50g di olio di semi

– 50g di succo di limone

– 180g di latte di riso

– 2/3 cucchiai di semi di papavero

Unite in una ciotola capiente la farina di farro, lo zucchero di canna, la vaniglia, il sale, il lievito e la buccia grattugiata di limone. Mescolate, formate una fontana e al centro versate l’olio di semi, il succo di limone e infine il latte di riso.

Lavorate l’impasto molto bene con le fruste elettriche, fino a che sarà liscio e senza grumi. Aggiungete poi i semi di papavero e lavorate l’impasto ancora per qualche istante.

Versate il composto in uno stampo da plumcake rivestito con carta da forno e cuocete il plumcake al limone con semi di papavero a 180° per 35-40 minuti a seconda del vostro forno. Fate sempre la prova dello stuzzicadenti per verificare la cottura prima di estrarlo dal forno.

Fate intiepidire il plumcake al limone con semi di papavero nello stampo, poi sformatelo e fatelo raffreddare completamente su una gratella.

plumcake al limone con semi di papavero

 

Guarda altre ricette

Tutti i dolci

Dolci vegan

Seguimi anche su Facebook!

3 Comments on Plumcake al limone con semi di papavero

  1. Chiara
    aprile 15, 2015 at 12:29 pm (5 anni ago)

    Uh, che bello! Ne faccio spesso di plum così, ma non mi era venuto in mente di usare i semini di papavero. Io lo faccio di solito, invece che con l’olio di semi, con un olio d’oliva bio che non ha un sapore così forte da sovrastare gli altri. Lo proverò senz’altro!

  2. Sissi
    maggio 14, 2018 at 12:53 pm (2 anni ago)

    Fatto ieri, molto buono! Ho particolarmente apprezzato il fatto che non fosse troppo dolce. Cottura perfetta! Grazie!

  3. passion4food
    maggio 24, 2018 at 3:40 pm (2 anni ago)

    Sono contenta che ti sia piaciuto!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *