I biscotti al malto d’orzo sono ottimi non solo a colazione inzuppati nel latte o nel tè, ma anche come base per torte e dolci senza cottura. I biscotti al malto d’orzo sono semplicissimi da preparare, non contengono uova né latticini, non sono troppo dolci e hanno quel gusto un po’ rustico dato dalla farina integrale e dal malto.

biscotti al malto d'orzo

Biscotti al malto d’orzo

Ingredienti

– un cucchiaio di semi di lino tritati + 3 cucchiai di acqua calda

– 200g di farina integrale

– 50g di fecola di patate

– 50g di zucchero di canna

– 50g di malto d’orzo

– 60g di olio di semi di girasole

– un pizzico di sale

– acqua qb

Iniziate unendo i semi di lino tritati con tre cucchiai di acqua calda in una ciotolina. Mescolate e lasciate riposare.

In una ciotola versate la farina integrale, la fecola di patate setacciata, lo zucchero di canna e il sale. Mescolate, formate una fontana e al centro versate l’olio di semi. Iniziate ad impastare con una forchetta, aggiungendo anche il malto d’orzo e la mistura di semi di lino e acqua. Se l’impasto risultasse troppo asciutto e tendesse a sbriciolarsi aggiungete poca acqua, un cucchiaio alla volta (a me è servito un cucchiaio e mezzo, dipende dalla farina). Continuate ad impastare a mano, formate un panetto e avvolgetelo nella pellicola trasparente. Lasciate riposare il panetto in frigo per una ventina di minuti.

Riprendete l’impasto, stendetelo delicatamente con un mattarello sul piano di lavoro leggermente infarinato, compattandolo con le mani se dovesse spaccarsi ai lati.

Stendete l’impasto dei biscotti al malto d’orzo ad uno spessore di 3-5mm, quindi ritagliatelo con delle formine per biscotti o, se doveste utilizzare i biscotti come base per torte, tagliatelo in rettangoli.

Sistemate i biscotti su una leccarda rivestita con carta forno (se si attaccano al piano di lavoro aiutatevi con una spatola) e cuoceteli a 190° per 15-20 minuti, fino a che la superficie sarà leggermente dorata. Non vi preoccupate se a fine cottura risulteranno leggermente morbidi, induriranno raffreddandosi.

Una volta cotti estraete i biscotti al malto d’orzo dal forno e lasciateli raffreddare completamente.

biscotti al malto d'orzo

Seguimi anche su Facebook!

 

4 Comments on Biscotti al malto d’orzo

  1. Cristina
    novembre 7, 2016 at 6:15 pm (4 anni ago)

    Li ho preparati … sono molto buoni !!

  2. passion4food
    novembre 8, 2016 at 9:19 am (4 anni ago)

    Grazie Cristina! Sono contenta che ti siano piaciuti ^_^

  3. serena
    gennaio 29, 2018 at 3:26 pm (2 anni ago)

    Grazie mille per questa ricetta, ho fatto una piccola scorta di malto d’orzo su sorgentenatura da utilizzare per fare il pane, ma forse ho esagerato un po’ e stavo giusto cercando qualche altra ricettina dove poterlo utilizzare. I tuoi biscotti sembrano buonissimi e soprattutto perfetti per la colazione. Una domanda, una volta preparati come posso conservarli per qualche giorno? Grazie

  4. passion4food
    febbraio 1, 2018 at 8:36 am (2 anni ago)

    Ciao! Li puoi conservare in un contenitore ermetico 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *