Crea sito

Rotolini di Patate ai Porcini

Print Friendly, PDF & Email

Rotolini di Patate ai Porcini, un piatto molto invitante che da semplice diventa davvero prezioso per la presenza dei porcini. Questo abbinamento è favoloso anche se in certi periodi bisogna accontentarsi dei porcini congelati, sarà sempre un’ ottima pietanza. Facile da preparare e tutto sommato anche la preparazione è veloce e mentre loro sono in forno abbiamo il tempo di apparecchiare e preparare il resto quindi andiamo a vedere la ricetta dei Rotolini di patate ai porcini

Rotolini di patate e porcini

Rotolini di patate ai porcini

Difficoltà: ffacile – tempo di cottura 25 minuti – Tempo totale 40 minuti

 Ingredienti per 4 persone

  • g. 800 di Patate di media grandezza
  • g.150 di Pancetta affumicata a fette
  • g. 400 di Funghi porcini (anche misti, congelati)
  • n.1 spicchio di Aglio
  • n. 2 foglie di Alloro
  • n. 1 cucchiaio di Senape chiara
  • n. 2 cucchiai di Olio e.v.o.

Procedimento:

Pelare le patate, lavarle bene, quindi tuffarle in acqua salata in ebollizione e farle cuocere per 5 minuti, quindi scolarle e farle asciugare sopra ad un tovagliolo.

Se i funghi sono freschi pulirli prima con uno spazzolino, poi con una pezzolina inumidita per togliere i residui di terra quindi tagliarli a fette oppure a metà, dipende dalla grandezza.

Spalmare le patate con la senape, avvolgere poi ognuna con una fettina di pancetta e fermarla con uno stecchino.

Scaldare l’olio in una padella antiaderente farci rosolare le patate aggiungendo anche i funghi  per un paio di minuti.

Trasferire tutto in una pirofila da forno ricoperta con carta da forno, salare, pepare, unire anche l’aglio, l’alloro poi chiudere a cartoccio e passarlo in forno preriscaldato a 200° per 20 minuti.

Aprire solo al momento di portare in tavola per gustare tutto il profumo e il sapore dei porcini.

Accompagnate con formaggio di proprio gusto, ma anche con dello stracchino sarà un’ottima cena.

Consiglio: Per la buona riuscita del piatto le patate le patate novelle sarebbero indicatissime, altrimenti lasciarle a bagno in acqua tiepida per qualche ora prima di sbucciarle.

Grazie di essere passata/o e alla prossima ricetta!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social e se ti fa piacere lasciami il tuo like: 

Facebook  Pinterest  Twitter  Instagram

Salva

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.