Crea sito

Pizzette Party

Print Friendly, PDF & Email

 Pizzette Party, ne dolci ne salate, morbide e croccanti nello stesso tempo. Una ricetta che faccio da tanti anni dopo tanti tentativi perchè risultassero davvero come le volevo. Nei buffet capita spesso di mangiarne che sembra gomma, talvolta anche poco cotte tanto da non digerirle, come fossero piombo. Davvero ottime nei party e ben si abbinano ad altri cibi sia dolci che salati senza contrastare. Seguendo la ricetta così senza apportare modifiche potete conservarle morbide per il giorno successivo anche nel caso vengano scaldate. 

Pizzette Party

Ingredienti per circa 25 pezzi

Ingredienti per Lievitino:

  • Farina forte g.150 Tipo Manitoba
  • Acqua ml. 90
  • Lievito di birra g. 15 oppure
  • Lievito secco g. 7 (una bustina)

Ingredienti per Impasto:

  • Farina g. 350
  • Acqua ml. 90
  • Latte ml. 90
  • Burro g. 40
  • Zucchero g. 20
  • Sale fino g. 10

Per farcire:

Pomodoro, mozzarella scolata e tagliata a cubetti, basilico, olio e sale.

Procedimento:

Lievitino: Scaldare l’acqua a 25° metterla in una ciotola e scioglierci il lievito, mescolare con un cucchiaio, lasciarlo riposare 15 minuti nel caso si utilizzi quello secco, aggiungere la farina quindi impastare, coprire con un tovagliolo bagnato e lasciarlo riposare per circa 2 ore.

Impasto:

In una ciotola o planetaria, mettere l’acqua, il latte, aggiungere la farina setacciata, lavorare per qualche minuto, poi aggiungere il lievitino e impastare ancora.

Appena l’impasto comincia ad essere omogeneo aggiungere il sale e lavorare ancora qualche minuto, appena risulterà liscio aggiungere il burro morbido mentre impasta a piccole porzioni.

Se l’impasto dovesse risultare un pochino duro aggiungere un goccio di latte se troppo morbido aggiungere farina (non è possibile quantificare con esattezza per via dell’umidità della farina). Impastare ancora fino a quando risulterà un panetto liscio, vellutato e si staccherà dalle pareti della ciotola.

Mettere il panetto in una ciotola spennellata con un goccio di olio, coprirlo anche con un tovagliolo bagnato e strizzato lontano in un luogo tiepido o dentro al forno spento, farlo lievitare fino al raddoppio del volume, circa due ore.

Sopra ad una spianatoia infarinata rovesciare l’impasto e con le mani stenderlo sottilmente ad uno spessore di 1/2 cm. solo in ultimo aiutarsi con il matterello per uguagliare lo spessore ma delicatamente.

Con un coppapasta o un bicchiere tagliare dei dischetti, posizionarli nelle teglie con sopra cartaforno e lasciarli lievitare un’oretta coperti da un panno.

Accendere il forno a 200° statico.

Con due dita fare una pressione al centro di ogni dischetto, riempirlo con il pomodoro e sopra mettere un cubetto di mozzarella.

Infornare  le pizzette  e abbassare la temperatura 180° per 15 minuti circa.

Consigli: Per la lievitazione non si possono dare tempi esatti perchè dipende da tanti fattori: Tipi di farina, temperatura ecc. Volendo si può preparare l’impasto la sera precedente metterlo in frigorifero, la mattina si procede con la prima lievitazione come da istruzioni: Tecniche della lievitazione in frigo

Grazie di essere passata/o e alla prossima ricetta! Enjoy

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social:   Facebook  Pinterest   Google+  Twitter  Instagram

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.