Crea sito

Meringa ricetta base

Print Friendly, PDF & Email

Meringa Ricetta Base, non temere sono facilissime basta seguire attentamente la ricetta e non esiste margine d’errore. Pesare con molta precisione gli ingredienti con la bilancia digitale (in questo caso è d’obbligo)senza nessun margine neanche di un grammo se segui passo passo le spiegazioni, anche le meringhe diventeranno uno scherzo anzi un lontano ricordo quelle che in forno si afflosciavano oppure belle ma dentro non cotte. Seguendo alla lettera quanto scritto sarai soddisfatta e avrai la meringa che sognavi da tempo. Le meringhe oltre che essere mangiate come biscottini servono anche come decorazione oppure nella preparazione di semifreddi.

Meringa Ricetta Base

Ingredienti:

  • Albume g.150 (a temperatura ambiente)
  • Zucchero a velo g. 225
  • Zucchero semolato g. 225
  • Sale fino un pizzico

Procedimento:

Accendere il forno a 100° statico.

In una ciotola di vetro oppure di acciaio pulitissima, ben sgrassata e asciutta mettere gli albumi.

Mescolare i due tipi di zucchero, aggiungerne metà agli albumi, con le fruste elettriche montare fino a neve ben ferma, circa 8/10 minuti.

Se si utilizza la planetaria saranno sufficienti anche 6/7 minuti.

Quando il composto risulterà molto compatto e sodo (tipo schiuma che si usa per i capelli o da barba) sarà pronto.

Servendosi di una spatola e un passino setacciare piano piano e incorporando dall’alto verso il basso tutto lo zucchero rimasto.

Preparare tre teglie coperte di carta da forno.

Mettere il composto in una sacca da pasticcere monouso con la bocchetta e formare le meringhe come le preferisci tonde o lunghe.

Trasferire le teglie nel forno abbassando la temperatura a 90/100°  (non oltre altrimenti assumono un colore giallino).

Ogni tanto aprire il forno e asciugare lo sportello se si è formato del vapore.

Se il forno è solo ventilato tenderanno a diventre un pò gialline quindi regolare la temperatura leggermente al di sotto dei 90°.

Occorreranno circa 2 ore (dipende anche dalla grandezza) per la cottura controllare che sotto al centro sia dura, solo all’ora saranno cotte.

Appena saranno pronte spegnere il forno, aprire lo sportello e lasciarle asciugare tutta la notte, poi metterle nelle scatole, si conservano per parecchio tempo (dubito però che ci restino per molto).

 

Consiglio: La prima volta sarebbe meglio farle piccole così da prenderci la mano.

Grazie di essere passata/o e alla prossima ricetta!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social e se ti fa piacere lasciami il tuo like: 

Facebook  Pinterest  Twitter  Instagram

 

 

 

 

 

Salva

Salva

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.