Liquore di alloro

Print Friendly, PDF & Email

Liquore di alloro, ottimo digestivo dopo pranzi o cene abbondanti ma non solo. L’alloro è una pianta mediterranea molto diffusa quindi facile da reperire, solitamente si usa anche come pianta decorativa in giardino. Fare questo liquore è molto semplice però occorre un pochino di attenzione e seguire attentamente le dosi, le foglie devono essere assolutamente sane e integre. Confesso che è una ricetta che ho da tantissimi anni ma era andata nel dimenticatoio, grazie alla mia amica Giusy che me lo ha regalato è tornato in uso…

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo10 Giorni
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 60 foglieAlloro (integre)
  • 1 lAlcool 90°
  • 750 gZucchero
  • 1 lAcqua

Occorrente:

  • 1Barattolo dal vetro scuro
  • 4Bottiglie dal vetro scuro
  • 1Passino
  • 1Tovagliolo per filtrare

Preparazione

  1. Staccare tutte le foglie dai gambi, lavarle molto accuratamente diverse volte lasciandole anche a bagno con un cucchiaino di bicarbonato e controllando anche che non ci siano parassiti quindi scolarle.

  2. Passarle una ad una con un panno in questo modo verrà via tutto il residuo di polvere) poi metterle in un barattolo di vetro scuro oppure se non si possiede avvolgere un qualsiasi barattolo nella carta stagnola.

  3. Aggiungere l’alcool chiudere il barattolo e scuoterlo, riporlo al buio, se non si ha un luogo completamente buio mettere il barattolo dentro una pentola chiudendo con il coperchio, lasciare macerare per dieci giorni.

  4. Trascorso il tempo di macerazione mettere un litro di acqua in una pentola (se non siete sicuri della vostra acqua di rubinetto meglio usare quella minerale), portarla a bollore aggiungere lo zucchero e sempre con il fornello acceso mescolare fino a quando lo zucchero sarà completamente sciolto poi lasciare raffreddare.

  5. Filtrare l’alcool con un passino per togliere tutte le foglie quindi aggiungerlo allo sciroppo ormai freddo mescolando bene.

  6. Imbottigliare filtrando ancora con un tovagliolo per evitare ulteriori residui, in questo modo si otterrà un liquore limpido dal colore verde intenso.

  7. Riporre le bottiglie in un luogo buio lasciandole ferme almeno per trenta giorni. Il liquore di alloro si conserva per anni essendo sia l’alcool che lo zucchero dei conservanti ma tenere sempre le bottiglie lontane da fonti luminose.

  8. Prova anche liquore al caffè

Consiglio

L’alloro deve essere fresco al massimo il giorno successivo alla raccolta perchè mantenga il suo colore vivo.

Note

Grazie di essere passata/o e alla prossima ricetta! Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social:  Facebook  Pinterest   Google+  Twitter  Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.