Involtini di lonza nella slow cooker

Print Friendly, PDF & Email

Involtini di lonza nella slow cooker, danno allegria e sono la felicità per tutta la famiglia ma anche una pietanza comoda e nutriente. Ebbene si anche io mi sono lasciata tentare dal questa fantastica pentola che è la slow cooker, a dire il vero quando mi capitava di vederla esposta non gli ho mai dato importanza e neanche mi ha mai stuzzicata la curiosità di capire come funzionava fino a quando si accende la lampadina (meglio tardi che mai e per una tecnologica come me è grave) quindi comincio ad approfondire per il suo funzionamento e ne sono rimasta subito stupita e nel giro di qualche giorno era già a casa mia. La comodità è tanta e il cibo ha un gusto completamente diverso ma non abbiamo scoperto niente la cottura lenta era il metodo utilizzato dai nostri nonni poi con la vita frenetica ci siamo abituati a metodi ed elettrodomestici con cotture superveloci. Per non dilungarmi molto concludo dicendo che la consiglio e la consiglio, i tempi di cottura sono lunghi ma mentre lui cuoce si possono fare tante cose (io ad esempio scrivo ricette senza preoccuparmi della cena) e dopo la cottura conserva il cibo ad una temperatura sopra ai 65°c per diverse ore che è la temperatura raccomandata da HACCP per evitare una carica batterica.

Involtini di lonza nella slow cooker
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Ore
  • Tempo di cottura4 Ore 10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaCottura lenta
  • CucinaItaliana

Ingredienti

8 fette lonza di maiale
2 cucchiai farina
6 cucchiai olio extravergine d’oliva
300 g piselli surgelati
300 g patate
1 cipolla
1 rametto rosmarino
100 ml vino bianco
8 fette prosciutto
4 fette formaggio (sottili tipo Emmental )
q.b. sale
q.b. pepe
20 g burro (facoltativo)

Strumenti

Quella che io ho scelto di comperare è la Crockpot (mi dicono che è l’originale) molto bella anche esteticamente e anche se nel quotidiano in famiglia siamo in due posso utilizzarla perfino quando la famiglia si riunisce al completo e siamo in otto.

Spago da cucina

Come preparare gli Involtini di lonza nella slow cooker

Mettere le fettine di lonza sopra al tagliere, batterle leggermente stenderci sopra una fettina di prosciutto e mezza fettina di formaggio quindi arrotolarle e legarle alle due estremità con spago da cucina.

Tirare fuori dal congelatore i piselli lasciandoli in un piatto. pelare e tagliare a cubetti le patate quindi tenerle a bagno in una ciotola colma di acqua.

In un piatto mettere la farina poi farci rotolare gli involtini facendo in modo che siano completamente coperti di farina.

In una padella antiaderente mettere tre cucchiai di olio, portarlo sopra al fornello lasciandolo scaldare quindi mettere gli involtini facendoli dorare per pochi minuti rigirandoli poi metterli in un piatto.

Accendere la slow cooker. Tritare la cipolla a coltello, metterla nella slow cooker con il restante olio, dopo cinque minuti aggiungere i piselli e le patate scolate, mescolare quindi aggiungere gli involtini, il vino, un pizzico di sale e pepe se piace, mescolare e coprire.

Impostare cottura slow per quattro ore, sarebbe meglio non aprire la pentola per evitare la dispersione di calore ma a metà cottura una mescolata è concessa. Considerare che al termine della cottura in automatico si attiva la funzione Warm che mantiene in caldo per ore o fino al momento di servire l’alimento. Prima di portare in tavola aggiungere il burro e mescolare magari aggiungere un macinata di pepe che gli conferisce quella nota in più ma questi due passaggi sono facoltativi.

Involtini di lonza nella slow cooker

Consiglio

Molto utile il termometro da cucina, io lo tengo infilato nel buco del coperchio per monitorare la temperatura interna.

Note:

Grazie per essere passata/o e alla prossima ricetta!

Se ti piacciono le mie ricette e se ti fa piacere lasciami il tuo like  su Facebook  per essere aggiornata/o e seguimi su Pinterest  Twitter  Instagram

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.