Crema pasticcera classica

Print Friendly, PDF & Email

Crema pasticcera classica, molto usata nei dolci della tradizione, una base ideale. Da sola oppure aggiunta ad altri ingredienti tipo panna o cioccolato è sempre fondamentale per creare dolci spettacolari. Di ricette ce ne sono tante con più o meno tuorli e la differenza è solo nella consistenza, ma la raccomandazione è che le uova e il latte siano di buona qualità per un’ ottima riuscita. La preparazione è semplice ma occorre rispettare dei piccoli accorgimenti.

Crema Pasticcera classica
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    10 minuti

Ingredienti

  • 500 ml Latte
  • 5 Tuorli d’uovo
  • 120 g Zucchero
  • 25 g Farina
  • 25 ml Fecola di patate
  • q.b. Scorza di limone (oppure)
  • q.b. Essenza di vaniglia

Preparazione

  1. Mettere il latte in un pentolino portandolo sopra al fornello con fiamma al minimo.

  2. Consiglio: Come avete notato il latte lo metto freddo, questo metodo evita la formazione di grumi. Il fatto di utilizzare metà farina e metà fecola è per avere una crema leggera e vellutata.

  3. In una ciotola montare i tuorli con lo zucchero utilizzando una frusta a mano fino a renderli spumosi, diluire il composto con un mestolino di latte, aggiungere le farine mescolandole bene.

  4. Aggiungere il resto del latte, mescolare e passare tutto attraverso un colino facendolo cadere nel pentolino dove precedentemente si è scaldato il latte.

  5. Mettere la pentola sul fuoco molto dolce, mescolando continuamente fino alla densità necessaria bastano pochi minuti.

  6. Lasciare raffreddare mescolando di tanto in tanto per evitare che si formi la crosticina in superficie.

  7. Appena fredda metterla in frigorifero in un contenitore ermetico fino all’ utilizzo.

  8. Se vuoi utilizzarla come dessert in coppa basta aggiungere della cioccolata tritata, mescolare con una frusta fino a quando assumerà un’aspetto omogeneo e la crema risulterà vellutata.

  9. Se si preferisce tenerla chiara ma si vuole ammorbidire dandogli un’aspetto più leggero, dopo averla raffreddata aggiungere della panna montata nel quantitativo desiderato incorporandola dal basso verso l’alto, sarà una crema chantilly.

  10. Consiglio:  Il fatto di utilizzare metà farina e metà fecola è per avere una crema leggera e vellutata.

  11. Prova anche: Crema alla vaniglia senza uova

Note

Grazie per essere passata/o e alla prossima ricetta!

*Se ti piacciono le mie ricette clicca “Mi Piace” nel fanbox di Facebook sotto oppure Quì  per restare sempre aggiornata/o automaticamente con le nuove ricette. Enjoy

Ti potrebbero interessare altre ricette?
Precedente Frullato di banana alla vaniglia Successivo Pasta frolla senza uova

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.