Crea sito

Castagnole fritte

35views {views}
Print Friendly, PDF & Email

  Castagnole fritte, dei deliziosi dolcetti proprio a forma di castagna che è davvero un peccato mangiarle solo nel breve periodo di carnevale. Facilissime e sbrigative da fare e naturalmente fritte, del resto a carnevale non si può farne a meno ma vi assicuro che non ve ne pentirete basta eseguire la ricetta esattamente come descritta. castagnole fritteCastagnole fritte

Ingredienti: per circa 6 persone

  • Farina g. 400
  • Zucchero g. 100
  • Burro g. 75
  • Uova n. 2
  • Rum n. 3 cucchiai opp. liquore a piacere
  • Arancio  n. 1 buccia grattugiata
  • Lievito per dolci 1/2 bustina
  • Olio di arachidi  lt. 1 opp. strutto
  • Zucchero a velo per spolverare

Procedimento:

In una terrina sbattere leggermente le uova con lo zucchero.

Aggiungere il burro appena sciolto, il rum poi a cucchiaiate la farina setacciata con lievito e sale e amalgamare il tutto.

Versare il composto sul piano di lavoro e impastare per qualche minuto.

Formare dei cilindri grossi come un pollice, tagliare  a pezzetti di due centimetri e arrotolarli tra le mani per formare delle palline lasciandole sul piano di lavoro.

Mettere a scaldare l’olio e appena avrà raggiunto la temperatura prendere una parte di palline e immergerle mescolando con un mestolo forato.

Saranno sufficienti pochi minuti appena raggiungono un colore biondo scuro scolarli adagiandoli sopra un piatto con carta assorbente.

Impiattarle e spolverare con zucchero a velo.

castagnole fritte

Consiglio: La cosa importante che l’olio sia a 180° in questo modo non assorbiranno unto e saranno davvero deliziose nell’aspetto e nel sapore. Io preferisco friggerle in metà olio e metà strutto, così risulteranno più fragranti.

Potrebbe interessare anche:

Brighelle ripiene di crema pasticcera

Sfrappole Bolognesi

Palline lievitate ripiene di ribes

Rose fritte

Tortelloni ripieni con crema di nocciole

Grazie di essere passata/o e alla prossima ricetta!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social e se ti fa piacere lasciami il tuo like per ricevere gli aggiornamenti: Facebook  Pinterest   Twitter  Instagram

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.