Crea sito

Brasato al barolo

Print Friendly, PDF & Email

Brasato al barolo,i tempi non sono proprio brevi lo dice la parola stessa Brasato ossia cotto a lungo. Una per non dire la ricetta principe della cucina Piemontese, la marinatura nel vino con aggiunta di verdure per parecchie ore, la cottura che ne prevede almeno quattro, rende la carne tenera e profumatissima. La marinatura viene fatta in frigo, la preparazione è breve e la cottura viene fatta con la fiamma al minimo quindi non dobbiamo certamente restare a guardarlo…Il risultato finale però è straordinario con il profumo che invade tutta la casa…

Brasato al barolo
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 4 Ora
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1 kg Scottona di manzo
  • 750 ml Barolo
  • 1 Cipolla
  • 1 Carota
  • 1 costa Sedano
  • 2 foglie Alloro
  • 1 rametto Rosmarino
  • 5 Grani di pepe nero
  • 2 spicchi Aglio
  • 50 g Burro
  • g Sale
  • 2 cucchiaini Amido di mais (maizena)
  • 2 cucchiai Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Adagiare il pezzo di carne in un contenitore capiente, aggiungere la cipolla, la carota, il sedano, i granelli di pepe quindi coprire con il vino, chiudere il contenitore e riporlo in frigorifero almeno per diciotto ore.

  2. Trascorso il tempo della marinatura riprendere il contenitore scolare la carne, metterla sopra ad un tagliere, legarla con lo spago per arrosti in più punti in modo che in cottura mantenga la forma.

  3. In una casseruola dai bordi alti che sia di dimensioni il più possibile della misura dell’arrosto mettere l’olio, una noce di burro, l’aglio, il rosmarino, portare sopra al fuoco e appena prende calore aggiungere la carne facendola rosolare bene da tutti i lati.

  4. Aggiungere tutto il vino della marinatura facendolo cadere attraverso un colino per trattenere le verdure, aggiungere anche il sale necessario, coprire e lasciare cuocere a fiamma bassa per quattro ore controllando di tanto in tanto che il liquido non sia evaporato completamente.

  5. Trascorso il tempo di cottura prelevare il pezzo di carne mettendolo in un piatto e tenerlo al caldo.

  6. Passare tutto il sugo di cottura attraverso un passino poi rimetterlo nella pentola, diluire l’amido di mais in una tazza con due cucchiai di acqua fredda poi aggiungere la salsina al condimento mescolando e far addensare con il fornello al minimo, appena sarà densa e lucida spegnere, aggiungere il resto del burro.

  7. Tagliare la carne come più vi piace sottile o grossa e servirla calda accompagnata con la salsina.

  8. Brasato al barolo

    Consiglio: Il brasato al barolo è ottimo servito con delle patate arrosto.

  9. Vi consiglio anche la ricetta del pane Biova Piemontese che ha proprio la caratteristica di raccogliere il sugo.

Note

Grazie per essere passata/o e alla prossima ricetta!

*Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social per restare sempre aggiornata/o automaticamente con le nuove ricette. Enjoy

Ti potrebbero interessare altre ricette?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.