Branzino al sale con profumo di limone

272views {views}
Print Friendly, PDF & Email

Branzino al sale con profumo di limone, semplicemente invitante, molto veloce da fare e di una semplicità unica.  La cosa che può piacere meno è quella che prima di portarlo in tavola sarebbe meglio pulirli dal sale e dalle lische ma è anche vero che si fa in pochi minuti. Non è certo una pietanza da fare quando si hanno ospiti (il galateo avrebbe qualcosa da ridire), ma tanto buono con tutto il sapore del mare e assolutamente leggerissimo.

Branzino al sale con profumo di limone

Branzino al sale con profumo di limone

Ingredienti: per 2 persone

  • Branzini n. 2  g. 500 circa l’uno
  •  Sale grosso possibilmente integrale g. 1500
  • Ginepro 4 bacche
  • Prezzemolo una manciata
  • Scorza di limone n.1
  • Pepe bianco
  • Aglio n. 2 spicchi
  • Rosmarino qualche rametto

Procedimento:

Pulire il pesce se non lo ha già fatto il pescivendolo.

In una pirofila della lunghezza del pesce mettere uno strato di sale, qualche bacca di ginepro,  buccia di limone grattugiata.

Adagiare i pesci, mettere all’interno della pancia uno spicchio di aglio, qualche foglia di prezzemolo e la buccia di limone intera.

Ricoprirli con il sale interamente e mettere qua e là qualche rametto di rosmarino e le bacche di ginepro.

Mettere la pirofila in forno preriscaldato a 200°  lasciando cuocere per 30 minuti.

Trascorso il tempo di cottura rompere la crosta di sale con il batticarne,  liberare i pesci, molto delicatamente con una spatola prelevarli e metterli sopra al tagliere, aiutandosi con un coltellino aprirlo a metà quindi togliere la lisca centrale che viene via completamente intera.

Mettere i filetti nei piatti, decorarli con fettine di limone e prezzemolo.

Accompagnare i  Branzino al sale con profumo di limone con insalatina fresca e maionese  aromatizzata al prezzemolo che preparerai nel frattempo che il pesce sarà in forno, ottime anche le Patate al forno croccanti e aromatiche

Branzino al sale con profumo di limone

Potrebbe interessare anche:

Orate in crosta di sale

Maionese senza uova

Maionese superlight

Consiglio: Il pesce non risulterà affatto salato, per chi ha problemi con il sale può avvolgere il pesce con un foglio di carta stagnola.

Grazie di essere passata/o e alla prossima ricetta!

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche sui social e se ti fa piacere lasciami il tuo like per ricevere gli aggiornamenti: Facebook  Pinterest   Twitter  Instagram

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.