Crea sito

Aglio sott’olio

Print Friendly, PDF & Email

Aglio sott’olio, una comodità unica e in pochi minuti. Un metodo semplicissimo per mantenerlo sempre fresco e profumato. L’aglio molto importante anche a livello curativo purtroppo non si conserva per molto tempo in special modo nelle case moderne, poi diciamocela tutta l’odore è abbastanza fastidioso. Nei supermercati si trova spesso Aglio non Italiano che non si avvicina neanche lontanamente al nostro, conviene farne scorta in stagione e conservarlo in questo modo perchè non ci sono molti modi, visto che congelato perde molto delle sue proprietà. Ecco la mia ricetta in poche mosse per avere dell’ottimo Aglio sott’olio.

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni:
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • q.b. Aglio fresco (di ottima qualità)
  • q.b. Olio extravergine d'olivaiva

Preparazione

  1. Sterilizzare i barattolini facendoli bollire per 10 minuti in una pentola ben coperti di acqua insieme ai propri tappi.

    Oppure in lavastoviglie ma aggiungendo aceto al posto del tetersivo, oppure nel microonde riempendoli per metà di acqua x 3 minuti, scolarli e asciugarli molto bene con un canovaccio pulito.

    Pulire gli spicchi di Aglio svestendoli dalla pellicina e con un coltellino pulire anche la parte inferiore.

    Riempire i barattolini con gli spicchi di aglio riempendo tutti gli spazi alternando le diverse misure, senza pressarli e senza arrivare all’orlo.

    Riempire di olio e sbatterli leggermente sopra ad un canovaccio piegato perchè si assestino e fuoriescano tutte le bollicine che si saranno create.

    Chiudere ermeticamente, conservarli al buio e in luogo fresco.

    Quando si utilizzano fare in modo che siano sempre coperti dall’olio, nel caso non fosse così aggiungerne del nuovo.

    I barattoli è bene che siano piccoli per una migliore gestione, l’olio profumato alla fine si utilzza per insaporire pietanze.

    Volendo si possono aggiungere altri aromi tipo rosmarino purchè lavato e ben asciugato, oppure peperoncino, utilizzandoli poi in base all’uso da farne.

     

     

     

Note

 Consiglio: Per chi ha la casa in montagna o al mare oppure per chi come me è camperista trovo che siano indispensabili, sempre a disposizione senza che si deteriorino e soprattutto senza odori sgradevoli.

 

Grazie per essere passata/o e alla prossima ricetta!

*Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche su Facebook cliccando Quì poi metti mi “Mi Piace” per restare sempre aggiornata/o automaticamente con le nuove ricette. Enjoy

Ti potrebbero interessare altre ricette?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.