Plum polenta cake

Polenta di qui….polenta di lì…il Mr B ultimamente è invasato per la polentina bianca. Nel week end cuciniamo pesce in umido? Perfetto con la polentina bianca! Abbiamo forse voglia di carne? Ma una bella polentina bianca è la morte sua 😉

E così, puntualmente, il lunedì mi trovo con avanzi di polenta da utilizzare in tutta libertà. E allora via, si parte con gli esperimenti! Premetto che questa doveva essere una ricetta di biscotti scovata su un vecchio giornale, ma poi….modifica che ti modifica, si è evoluta in un plum cake che ho inventato lì per lì.

E…surprise…sempre secondo il suddetto Mr, si è rivelato uno dei dolci più buoni che io abbia mai cucinato. Beh insomma, a volte in cucina infilare tra gli ingredienti un pizzico di fortuna…non è mica tanto male 😉 Enjoy ♥

Plum polenta cakePlum polenta cake

Portata – torta
Prep time – 
Cook time –  40′
Total time –  55′
Porzioni – 6
Dimensioni teglia – stampo da plum cake 26 x 10

Ingredienti

  • 300 gr – polenta bianca fredda
  • 250 gr – farina 00 + q.b. per infarinare lo stampo
  • 240 gr – burro + q.b. per ungere lo stampo
  • 2 – uova intere
  • 2 – tuorli
  • 1 bustina – vanillina
  • 1 bustina – lievito per dolci
  • 200 gr – zucchero integrale di canna
  • 1 cucchiaio colmo – buccia di limone
  • una manciata – uvetta
  • 1 cucchiaio e 1/2 – brandy
  • q.b – cannella

Preparazione

Per prima cosa sciogliamo il burro a bagnomaria o in microonde per qualche minuto e mettiamo a bagno l’uvetta in acqua calda e brandy.

Setacciamo la farina bianca nella planetaria di un robot da cucina (o ina ciotola capiente se non abbiamo a disposizione il robot) insieme alla polenta tagliata a dadini. Usando la foglia a bassa velocità mescoliamo le due farine e poi inseriamo il burro. Aggiungiamo poi le uova, prima le due uova intere e poi i due tuorli, aspettando ad aggiungere l’uovo successivo finchè il precedente non si sarà amalgamato all’impasto.

Sempre mescolando a bassa velocità uniamo lo zucchero, poi la vanillina  e per ultimo il lievito. Fermiamo il robot e incorporiamo, aiutandoci con una spatola, la scorza di limone e l’uvetta precedentemente ammollata in acqua calda e brandy. Profumiamo a piacere con la cannella in polvere.

Imburriamo e infariniamo uno stampo da plumcake, versiamoci il composto e inforniamo in forno statico già caldo a 200° per 30′. Copriamo con un foglio di stagnola e continuiamo la cottura con forno ventilato per altri 10′ o finchè la prova stecchino ci dirà che il plum cake è perfettamente asciutto all’interno.

Sforniamo, lasciamo raffreddare, estraiamo dallo stampo e spolveriamo con zucchero a velo

PLUM POLENTA CAKEPuò esserti utile sapere che…

Per sapere come ho fatto a rendere agevola l’estrazione del plum cake, guarda QUI 😉

Al posto della scorza di limone va benissimo la scorza di arancia. Puoi anche usarle entrambe se vuoi ottenere un gusto più “agrumato”. A noi questo dolce è piaciuto  moltissimo così, ma puoi anche renderlo più ricco aggiungendo noci tritate grossolanamente.

Cucinare il Plum polenta cake con polenta gialla anziché bianca? Perché no? Appena avrò polenta gialla “in esubero” proverò sicuramente!

Ti è piaciuta la mia ricetta del Plum Polenta cake? Prova anche la TORTA DI PANGRATTATO CON  MUESLI E UVA  e dai un’occhiata alle tante idee che trovi nella categoria RICETTE DEL RICICLO  🙂

Per tutte le novità dalla mia cucina segui la mia pagina FACEBOOK

PAPILLAMONELLA

Ti aspetto con il tuo LIKE 🙂

A presto!

Salva

Salva

Salva

Precedente Cuocere broccolo, cavolfiori e cavoletti Successivo Cicerchie in umido

Lascia un commento

*