Crema di erbette e baccelli di fave

Le fave fresche….queste sconosciute! Le avevo già provate secche, utilizzandole per la mia versione rivisitata del famoso “macco” (trovi la ricetta QUI), ma di quelle fresche non sospettavo nemmeno lontanamente il sapore finchè Mr B – che le ha sempre venerate – mi ha debitamente “indottrinata”.

Ho scoperto che, quando sono giovani e tenere, le fave fresche sono davvero squisite e il modo più godurioso di mangiarle è semplicemente cospargerle di sale…e magari accompagnarle con un bel pezzo di pecorino stagionato. Una cena di questo tipo produce grande soddisfazione, e una enorme quantità di “buccia”: l’involucro esterno di questi legumi costituisce infatti almeno ¾ del loro peso complessivo.

E allora, che fare dei baccelli? Buttarli? Non sia mai: sono commestibili e anzi hanno un sapore tutto particolare, delicato e aromatico. Usiamoli in modo creativo, magari accompagnandoli a un bel mazzo di erbette per preparare una crema risolvi-cena profumata  e light come quella in ricetta 😉 Enjoy ♥

Crema di erbette e baccelli di faveCrema di erbette e baccelli di fave

Portata – primo piatto

Prep time – 15′

Cook time – 15’

Total time – 30′

Porzioni – 3

Ingredienti

Per la crema

  • 450 gr – baccelli di fave fresche
  • 500 gr – erbette
  • 1 – cipolla rossa grande
  • 2 – spicchi di aglio in camicia

Per la finitura

  • 1 manciata – fave fresche
  • 1 cucchiaio – semi di sesamo
  • 1 cucchiaio – semi di girasole
  • 1 cucchiaio – semi di zucca
  • 1 pezzetto – pecorino romano
  • 2 fette – pane secco
  • q.b. – curcuma / paprika dolce / sale / pepe nero
  • q.b. – olio e.v.o.

Preparazione

Laviamo bene i baccelli di fave, eliminiamo le estremità e riduciamoli a pezzetti di 2cm circa. Laviamo bene anche le erbette e tagliamole al coltello grossolanamente. Tagliamo finemente la cipolla rossa e facciamola stufare a fuoco basso con coperchio insieme ai due spicchi di aglio in camicia direttamente nella pentola a pressione che poi utilizzeremo per cuocere la crema.

Scaldiamo 2lt circa di brodo vegetale.

Una volta che la cipolla sarà diventata trasparente eliminiamo gli spicchi di aglio e aggiungiamo i baccelli di fava a tocchetti. Facciamoli insaporire a fuoco medio/alto per 2’ circa poi aggiungiamo le erbette coprendole man mano con il brodo vegetale bollente in modo da essere in grado di aggiungerle tutte in pentola.

Chiudiamo la pentola a pressione e lasciamo cuocere 10’ dal fischio. Togliamola dal fuoco e lasciamola raffreddare, la valvola si aprirà automaticamente una volta che la pressione interna si sarà sufficientemente abbassata.

Apriamo e, aiutandoci con un mestolo, rimuoviamo il brodo in eccesso tenendolo da parte in una ciotola. Il brodo rimasto dovrà coprire appena le verdure. Frulliamo con un frullatore ad immersione per 5’ almeno, aggiungendo un po’ del brodo messo da parte se necessario. Aggiustiamo con sale e pepe nero a piacere.

Prepariamo ora la finitura: in un pentolino antiaderente facciamo sudare i semi senza aggiungere condimenti finchè rilasceranno il loro aroma e si doreranno in superficie. Teniamoli da parte e nella stessa pentola doriamo il pane (a cui avremo eliminato la crosta e ridotto in briciole) con olio e.v.o., un pizzico di curcuma e di paprika dolce, sale e pepe finchè sarà ben dorato. Teniamolo da parte, puliamo velocemente la padella e saltiamo le fave fresche con olio e sale per 5’ circa, finchè risulteranno cotte ma ancora toste.

Serviamo la crema accompagnandola agli ingredienti di finitura in piccole ciotole, così che i commensali la possano completare a piacimento.

Crema di erbette e baccelli di fave

Crema di erbette e baccelli di favePuò esserti utile sapere che …

La crema di erbette e baccelli di fave ha un sapore delicato e meravigliosamente primaverile. Puoi accompagnarla anche con delle mandorle tostate, o con delle quenelle di ricotta passate in una panatura di semi di sesamo.

Puoi gustarla sia calda che tiepida, e se dovesse avanzarne….il giorno dopo sarà ancora più buona!

Ti è piaciuta la mia ricetta della crema di erbette e baccelli di fave? Il tuo parere mi interessa! Aggiungi il tuo commento a fondo pagina 🙂

Vuoi restare aggiornato su tutte le ultime novità dalla mia cucina? Seguimi sulla pagina Facebook PapillaMonella e clicca “Mi Piace” – “Notifiche – si tutte” nella intestazione di pagina

Molte mie ricette sono state pubblicate nel sito #RicetteBloggerRiunite Grazie al Gruppo @RBR ♥

 

Precedente Carciofi ripieni alle verdure primaverili Successivo Orzetto e asparagi con pecorino romano

Lascia un commento

*