Crea sito

Zuppa di cavolo nero e riso rosso

Non lasciatevi sfuggire la ricetta di questa zuppa di cavolo nero perché vi perdereste un piatto davvero speciale. Quindi se amate i primi piatti di questo tipo e se vi piace il cavolo nero, correte a leggerla e fatela quanto prima. È ottima, delicata, corroborante e anche sana, genuina, benefica. Basta pensare alle proprietà quasi miracolose di questo ortaggio (se vi interessa conoscerle, leggete l’articolo che ho scritto QUI) per apprezzarla ancora di più. Io l’ho preparata con del riso rosso selvaggio, un riso integrale dal sapore unico che ha anche l’enorme pregio di rimanere sempre croccante nonostante la lunga cottura. È molto digeribile ed è ricco di fibre e di antiossidanti. Insomma un piatto di questa zuppa è “tutta salute”.

Zuppa di cavolo nero e riso rosso
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1300 mlBrodo vegetale
  • 400 gCavolo nero (pesato non pulito)
  • 1Carota
  • 1Costa di sedano
  • 1/2Cipolla (dorata o rossa)
  • 250 gRiso rosso selvaggio
  • q.b.Vino bianco secco
  • 30 gGrana Padano o Parmigiano
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero

Strumenti

  • Tegame o casseruola capiente
  • Mezzaluna

Preparazione

Prepariamo gli ingredienti!

  1. Scaldare il brodo vegetale. Con la quantità che ho indicato negli ingredienti (1300 ml) si ottiene una zuppa poco brodosa (che è proprio quello che desideravo io). Se preferite una minestra un po’ più diluita, potete tranquillamente aumentare la quantità del brodo. Potete anche aggiungerlo successivamente in fase di cottura valutando man mano la consistenza.

  2. Pulire il cavolo nero, eliminando le coste dure centrali. Vi ricordo che questa operazione è semplicissima e veloce grazie ad un trucchetto infallibile. Cliccate QUI che ve lo mostro.

    Quindi lavarlo e tagliarlo a striscioline.

  3. Zuppa di cavolo nero - procedimento 1

    Spellare la cipolla e tritarla finemente. Pulire il sedano; raschiare la carota e spuntarla. Lavare tutte le verdure e tritarle grossolanamente con una mezzaluna.

Ed ora in cottura!

  1. In un largo tegame (va bene anche una casseruola), scaldare qualche cucchiaio di olio e rosolarvi il trito di verdure (carota, sedano e cipolla).

  2. Zuppa di cavolo nero - procedimento 2

    Quindi aggiungere il riso e lasciarlo tostare per un paio di minuti prima di bagnarlo con una spruzzata di vino bianco.

  3. Lasciar evaporare il vino, poi aggiungere le striscioline di cavolo nero. Sembra tanto, ma va bene così.

  4. Zuppa di cavolo nero - procedimento 3

    Quando il cavolo nero sarà appassito, coprire con il brodo caldo, abbassare la fiamma, mettere il coperchio e proseguire la cottura per 50/55 minuti. Mescolate di tanto in tanto e dopo 45 minuti cominciate a controllare la cottura del riso.

  5. Zuppa di cavolo nero - procedimento 4

    A cottura ultimata, unire il formaggio (io l’ho grattugiato con una grattugia a fori grossi), un filo di olio e una generosa macinata di pepe nero. Regolare di sale se necessario, mescolare et voilà!

  6. Zuppa di cavolo nero

    Distribuire la zuppa di cavolo nero nei piatti individuali e servirla ben calda. Enjoy! Paola

  7. badge social

    Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.