Vol au vent a forma di stella

Nel periodo delle feste natalizie è bello portare in tavola dei piatti graziosi da vedere oltre che buoni. Un’idea carina può essere quella di preparare dei vol au vent a forma di stella. Le stelle, si sa, a Natale la fanno da padrone. Se state pensando che sia difficile, vi sbagliate di grosso e ve lo dimostrerò subito. Andiamo a vedere.


VOL AU VENT a forma di stella

VOL AU VENT A FORMA DI STELLA

INGREDIENTI

Con queste quantità ho preparato 10 vol au vent a forma di stella.

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 uovo piccolo

NOTA

Vi serviranno due taglia biscotti a forma di stella: uno più grande dell’altro.

DIFFICOLTÀ: bassa

PROCEDIMENTO

Stendere il rotolo di pasta sfoglia sopra il foglio di carta da forno in dotazione nella confezione.

Con il taglia biscotti a forma di stella più grande, ritagliare 20 stelle.

Con lo stampino più piccolo, forare 10 stelle grandi come mostrato nella fotografia.

vol au vent a forma di stella - 1

Non buttate via le stelline piccole che si formeranno, ma cuocetele in forno per una decina di minuti a 180°. Sono buonissime. Allo stesso modo potete cuocere tutti gli altri ritagli.

Trasferire le 10 stelle grandi sulla placca rivestita con carta da forno.

In una piccola ciotola, sbattere leggermente l’uovo con una forchetta in modo da amalgamare tuorlo e albume.

Spennellare con l’uovo sbattuto le stelle di sfoglia, poi appoggiarvi sopra le stelle forate, farle aderire bene e spennellare di nuovo.

vol au vent a forma di stella - 2

Cuocere i vol au vent a forma di stella in forno preriscaldato a 180° per 10/15 minuti circa e comunque fino a quando risulteranno belli gonfi e dorati.

Sfornarli e lasciarli intiepidire, poi rompere delicatamente la parte centrale superficiale in modo da creare il classico “buco” del vol au vent che potrete riempire a piacere.

Buon appetito! Paola


Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. Grazie! E sono anche su Twitter. Mi trovate QUI!

Precedente Lasagne ai porri e taleggio Successivo Mousse di salmone

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.