Crea sito

Vellutata di asparagi

Generalmente associamo le creme calde all’autunno e all’inverno perché sono piatti che si mangiano volentieri quando fa freddo. E allora io ve ne propongo una da gustare in primavera: una buona vellutata di asparagi. È facilissima da preparare, delicata, genuina, avvolgente e corroborante. Guarda qui quanti aggettivi mi sono saltati fuori. E se poi la volete preparare anche quando gli asparagi non ci sono, nessun problema… usate quelli surgelati! Sapete cosa faccio io qualche volta? In primavera li pulisco, li taglio a pezzetti e li congelo così me li ritrovo pronti per un buon risottino o una vellutata in pieno inverno.

vellutata di asparagi
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Patata media (200 g con buccia)
  • 80 gPorro (peso al netto degli scarti)
  • 800 gAsparagi
  • 800 mlBrodo vegetale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe nero

Strumenti

  • 1 Casseruola
  • Pelapatate
  • Mixer ad immersione

Preparazione

Prepariamo gli ingredienti!

  1. Preparare il brodo vegetale. Nel blog c’è un’ottima ricetta per fare in casa il dado vegetale; se vi interessa la potete trovare cliccando QUI.

  2. Pulire il porro, eliminando la parte verde più scura e tutte le radichette. Lavarlo bene sotto acqua corrente, quindi tagliarlo a rondelle sottili.

  3. vellutata di asparagi - procedimento 1

    Pelare la patata, lavarla e tagliarla a tocchetti.

  4. asparagi puliti e tagliati

    Pulire gli asparagi eliminando la parte legnosa alla fine del gambo. Lavarli e separare le punte (mettetele da parte). Poi tagliare i gambi a pezzetti.

Andiamo ai fornelli!

  1. In una capiente casseruola, scaldare qualche cucchiaio di olio, poi unire le rondelle di porro e rosolarle per un paio di minuti.

  2. vellutata di asparagi - procedimento 2

    Aggiungere le patate e gli asparagi (solo i gambi; non le punte) e rosolarli per 4/5 minuti a fiamma media, mescolando spesso.

  3. Quindi versare nella casseruola il brodo caldo, abbassare la fiamma, mettere il coperchio e proseguire la cottura per 20 minuti, mescolando di tanto in tanto.

  4. vellutata di asparagi - procedimento 3

    Trascorso questo tempo, unire le punte degli asparagi e cuocere per altri 2/3 minuti, poi spegnere il fuoco, toglierle con una pinza e metterle da parte (ci serviranno per la decorazione finale dei piatti). Vi consiglio anche di togliere e mettere da parte un mestolo di brodo prima di frullare la crema. Lo aggiungerete solo dopo se vi servirà per ottenere la giusta consistenza della vellutata.

  5. vellutata di asparagi - procedimento 4

    Frullare il tutto con un mixer ad immersione fino a quando si sarà ottenuta una crema liscia ed omogenea. Regolare di sale e pepe.

  6. Distribuire la vellutata di asparagi nei piatti individuali, decorarla con un paio di punte lasciate da parte, spolverizzarla con una macinata di pepe nero e servirla subito, ben calda. Enjoy! Paola

  7. Se vi piace preparare in casa creme e vellutate, curiosate anche QUI e provatene delle altre. Vi piaceranno e sono tutte semplicissime.

  8. badge social

    Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.