Topinambur e pollo in padella

Oggi un piatto ricco, una padellata di topinambur e pollo. Io amo tantissimo questi tuberi bitorzoluti che ricordano molto i carciofi per il loro sapore; voi li conoscete? Poiché, in questa ricetta, sono cucinati insieme alla carne, questo diventa un ottimo piatto unico, facilissimo da preparare, salutare ed anche economico. Quindi se non avete mai mangiato i topinambur, questa è l’occasione per provarli! E ricordatevi di farmi sapere se vi hanno soddisfatto. Se poi volete saperne di più sui topinambur, cliccate QUI e leggete quello che ho scritto sulle loro proprietà e sui loro benefici.

Topinambur e pollo in padella
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    3/4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Topinambur 600 g
  • Petto di pollo (a fette spesse) 500 g
  • Olive taggiasche (quantità a piacere) q.b.
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Scorza di limone 1
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

Prepariamo gli ingredienti!

  1. Lavare benissimo i topinambur sotto acqua corrente. Io, mentre li lavo, li strofino con una spazzolina perché sono terribili. La terra si intrufola in tutti i loro bitorzoli. Quindi prestate attenzione e sciacquateli con cura.

  2. Portare a bollore una pentola di acqua salata, tuffarvi i topinambur senza sbucciarli e lessarli fino a quando saranno teneri (il tempo di cottura dipende molto dalla grandezza dei tuberi. I miei erano 3 piuttosto grandi e hanno impiegato circa 20 minuti. In ogni caso, controllateli! Saranno pronti quando riuscirete a punzecchiarli con una forchetta).

  3. Una volta cotti, scolarli e lasciarli intiepidire; quindi sbucciarli con un pelapatate e tagliarli a pezzetti (questa è la parte più odiosa di tuttala ricetta!).

  4. Tagliare a pezzetti anche le fettine di petto di pollo e prelevare la scorza dal limone. Mi raccomando, usate un limone bio non trattato; la buccia degli altri limoni non è edibile.

    Topinambur e pollo in padella - procedimento 1

Ed ora… al tegame!

  1. In un capiente tegame scaldare qualche cucchiaio di olio, poi unire i dadini di pollo e rosolarli per alcuni minuti, mescolandoli spesso.

  2. Quando risulteranno tutti belli chiari (che spiegazione tecnica accurata!), unire anche i topinambur.

    Topinambur e pollo in padella - procedimento 2
  3. Lasciarli rosolare per qualche minuto, poi aggiungere le olive taggiasche (quantità a piacere. Io ne ho messi due abbondanti cucchiai), la scorza di limone, una generosa presa di sale (anche due) e una abbondante macinata di pepe nero.

  4. Proseguire la cottura fino quando topinambur e pollo risulteranno ben dorati. Ricordatevi di mescolare di tanto in tanto.

  5. Infine profumare con del prezzemolo tritato finemente, aggiustare di sale, se necessario, e servire subito la padellata di topinambur e pollo ben calda. Happy cooking! Paola

    Topinambur e pollo in padella - procedimento 3

  6. Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

Precedente Ciambella al cioccolato, ricetta senza burro Successivo Pancakes al cipollotto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.