Crea sito

Sgonfiotti di pane

Oggi una ricettina sfiziosa, di quelle che ci viene voglia di preparare quando siamo chiusi in casa come durante questa quarantena. Li ho chiamati sgonfiotti di pane per tutte le bolle che si formano in superficie quando si cuociono in padella. Sono delle piccole sfoglie che non contengono olio (quindi molto leggere) e che si preparano senza difficoltà. Quanto alla loro consistenza direi che è una via di mezzo tra il croccante e il morbido perché le parti più sottili risultano friabili mentre quelle un po’ più spesse rimangono soffici. Dopo la mia personale esperienza, vi suggerisco di raddoppiare le dosi perché io li ho visti sparire ancora prima di arrivare in tavola. In pratica mi hanno lasciato giusto il tempo di fare le foto e poi… l’assalto!

sgonfiotti di pane
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni2/3 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 140 gFarina 0 (+ quella per la spianatoia)
  • 1 pizzicoZucchero
  • 5 gLievito di birra fresco
  • 3 gSale
  • 80 mlAcqua

Strumenti

  • 1 Ciotola (piccola)
  • 1 Rotella dentata o liscia
  • Mattarello
  • 1 Padella in ghisa o antiaderente
  • 1 Coperchio bombato

Preparazione

  1. Mettere l’acqua tiepida in una ciotola e sciogliervi il lievito insieme ad un pizzico di zucchero.

  2. Quindi unire la farina e cominciare a lavorare con un cucchiaio.

  3. Sgonfiotti di pane - procedimento 1

    Quando la farina avrà assorbito i liquidi, aggiungere anche il sale ed incorporarlo alla pasta.

  4. Quindi trasferire il composto sulla spianatoia leggermente infarinata e lavorarlo energicamente con le mani fino a quando si sarà ottenuta una pasta liscia ed omogenea.

  5. Sgonfiotti di pane - procedimento 2

    Modellare una palla e rimetterla nella ciotola. Coprirla con la pellicola e farla lievitare per un’ora.

  6. Trascorso il tempo della lievitazione, trasferire la pasta sulla spianatoia e stenderla con il mattarello ad uno spessore di pochi mm.

  7. Quindi tagliarla a quadretti o a losanghe o in qualsiasi altro modo si desideri. Io ho usato una rotella dentellata ma va benissimo anche liscia (tipo quella della pizza).

  8. Sgonfiotti di pane - procedimento 3

    Coprire con un canovaccio pulito e lasciar lievitare per altri 30 minuti.

  9. Infine scaldare molto bene una padella antiaderente o una piastra di ghisa. Appiattire col mattarello ogni pezzetto di pasta e tirarlo anche leggermente con le dita.

  10. Sgonfiotti di pane - procedimento 4

    Metterlo sulla piastra calda, abbassare un po’ la fiamma, mettere il coperchio e cuocere fino a quando si formeranno le bolle in superficie. Non è necessario girare gli sgonfiotti di pane ed è possibile cuocerne anche più di uno contemporaneamente se ci stanno.

  11. Procedere allo stesso modo fino ad esaurimento di tutto l’impasto. Questi sgonfiotti di pane sono buoni mangiati caldi. Il mio consiglio, quindi, è quello di cuocerli proprio al momento di portarli in tavola visto che richiedono pochissimi minuti. Se vi dovessero avanzare (ma ne dubito) ripassateli in padella prima di servirli. Enjoy! Paola

  12. Se vi piacciono queste codine sfiziose, vi suggerisco di provare anche le mie schiacciatine morbide in padella oppure le ciappe che cuociono in forno. Cliccate sulle fotografie per leggere le ricette.

    Schiacciatine morbide in padella ciappe

  13. badge social

    Seguitemi su Facebook per essere sempre aggiornati sulle nuove ricette. Cliccate QUI e poi mettete MI PIACE in alto a destra. E sono anche su Twitter (QUI) e Instagram (QUI). Grazie di ♥!

Nota

L’idea di questa ricetta l’ho avuto imbattendomi per caso in un video di Cookist. Qui ve la propongo con le mie modifiche.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.